FLASH

Monte dei Paschi di Siena, no alla chiusura della filiale di Frosolone. Lettera aperta del sindaco e invito alle istituzioni ad intervenire

Frosolone_06L’Amministrazione comunale di Frosolone ha invitato le istituzioni nazionali e regionali ad attenzionare l’operazione di razionalizzazione della Rete Filiali della Banca Monte dei Paschi di Siena, che in queste ultime settimane ha dato corso al Piano di ristrutturazione 2017-2020 messo a punto dall’Istituto bancario.

Piano che prevede un ridimensionamento di tutte le strutture organizzative del gruppo e che porterà ad una forte riduzione dei dipendenti e alla chiusura di oltre un terzo delle filiali. Pur essendo consapevoli della necessità di procedere alla ristrutturazione del Gruppo bancario temiamo che in una logica di tagli lineari si proceda alla chiusura anche di quelle Filiali che hanno ben operato con risultati positivi per lo sviluppo dei territori soprattutto del Molise; come è il caso della Filiale di Frosolone che è stata inserita tra quelle da sopprimere.

Per tali ragioni il sindaco di Frosolone, oltre ad interessare le Autorità regionali e per loro tramite quelle nazionali, ha invitato gli operatori e i cittadini a far sentire la loro voce inviando alla Direzione MPS una mail di protesta (all’indirizzo: info@mps.it).

Il sindaco di Frosolone, Giovanni Cardegna, da parte sua, ha indirizzato ai Vertici della BMPS la seguente lettera aperta: “Siamo rimasti veramente sorpresi e anche amareggiati dalla notizia comunicata ai Sindacati, agli operatori economici e alla clientela in ordine alla decisione assunta da codesta Direzione Generale di procedere alla chiusura della locale Agenzia della Banca Monte dei Paschi di Siena. Abbiamo ragione di ritenere che la decisione di MPS sia stata presa sottovalutando la funzione fondamentale che l’Agenzia di Frosolone ha sinora svolto al servizio non solo della nostra comunità ma anche dei paesi limitrofi. Facendosi interprete delle preoccupazioni degli operatori economici del territorio e della clientela tutta della Banca, l’Amministrazione comunale di Frosolone chiede di non dar corso alla decisione assunta e sollecita un riesame delle valutazioni sottostanti alla stessa che a nostro parere non hanno tenuto nella dovuta considerazione i risultati positivi realizzati dalla vostra Agenzia e soprattutto del tessuto economico/imprenditoriale che caratterizza storicamente il territorio di Frosolone; una cittadina montana vivace e vitale che tradizionalmente è il punto di riferimento per tanti piccoli paesi limitrofi. È noto che Frosolone è meta turistica soprattutto nel periodo estivo (come è certificato dai servizi dedicati della Rai e dall’attività di cassa della stessa banca), ma è soprattutto un paese “ricco” di attività commerciali e produttive (coltellerie, imbottigliamento bibite, commercio all’ingrosso e al dettaglio, allevamento e zootecnia con diverse attività casearie, consistente attività di artigianato e di manutenzione), nonché di studi professionali e commerciali e operatori vari, come risulta dalla presenza di un numero consistente di partite IVA. Tutto ciò considerato, a nome di tutta l’Amministrazione comunale e della collettività di Frosolone ribadiamo l’assoluta necessità di riesaminare la questione agli effetti di revocare la decisione assunta e nel contempo, se lo riterrete opportuno, ci rendiamo disponibili ad un incontro auspicabilmente chiarificatore”.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

Lascia un commento

Invia
© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.