List/Grid Archivio Mensile: dicembre 2015

Il vice-sindaco di Campobasso e assessore all'Urbanistica, Bibiana Chierchia

L’assise comunale approva i provvedimenti relativi al Piano Casa: edilizia convenzionata in tre aree di Campobasso a prezzi calmierati. L’assessore Chierchia: “Andiamo incontro alle giovani coppie e alle classi meno abbienti”

Il Piano Casa è realtà a Campobasso: l’assise comunale ha approvato con i voti di una maggioranza compatta i provvedimenti relativi all’articolo 6 della legge 30 del 2009, che prevede l’iniziativa anche da parte dei privati dell’edilizia convenzionata. L’approvazione dei provvedimenti relativi al Piano Casa comporterà la possibilità da parte dei privati di costruire alloggi a via Delle Frasche, in contrada Cese e in Rione San Vito nella zona della cosiddetta ‘curva fredda’, che saranno venduti a prezzi calmierati, rispetto a quelli del mercato del mattone.

L'ingresso di Piazzetta Palombo: in questo scenario Campobasso saluterà il 2015

Campobasso si ritrova al centro della città: alle 17,30 del 31 dicembre a Piazzetta Palombo con le ‘Maitunate’, all’1 del 1° gennaio 2016 in Piazza Municipio il brindisi con spumante e lenticchie

Campobasso si dà appuntamento al centro della città. Nel giorno di San Silvestro, l’appuntamento è alle 17,30 in Piazzetta Palombo con lo spettacolo musicale “Maitunate con bufù” di Antonio Mandato e Nicola Mastropaolo. A Capodanno, all’1 il ritrovo è in Piazza Municipio per il brindisi che l’amministrazione comunale offrirà alla cittadinanza per augurarsi un ottimo 2016.

botti_e_fuochi_d_artificio-anteprima-600x400-551585

Botti di Capodanno, da Palazzo San Giorgio l’appello a evitarli. Consiglieri comunali compatti per la tutela di cittadini e animali

Da Nord a Sud sono sempre di più i Comuni che hanno vietato i botti di Capodanno. Per il 2015 a Campobasso non c’è stata nessuna ordinanza che li vieta, ma da Palazzo San Giorgio arriva l’appello ai cittadini. Un monito bipartisan che va oltre le bandiere e gli schieramenti politici, affinché possano essere “evitati i prodotti pirotecnici molto rumorosi”.

La locandina del presepe di Sant'Angelo Limosano

A Sant’Angelo Limosano il presepe vivente rinascimentale. Il sindaco Ciarallo: “Evento importante per un piccolo centro. È costato pochi euro grazie alla partecipazione della cittadinanza”

È stato presentato a Palazzo Magno il programma del “Presepe vivente rinascimentale” di Sant’Angelo Limosano. L’evento, in programma domenica 3 gennaio 2016, rientra tra le iniziative invernali legate alle festività natalizie del comune molisano.

L'assessore Alessandra Salvatore all'apericena etnico

Un pomeriggio all’insegna dell’integrazione: al PalaEventi di Piazza della Vittoria un dibattito sul tema dell’immigrazione, la proiezione del film ‘Il villaggio di cartone’ e l’apericena etnico

Ha riscosso un grande successo, al PalaEventi di Piazza della Vittoria, l’incontro-dibattito sul tema “Immigrazione: tra crisi e diritti umani”, rientrante negli eventi del cartellone “Natale in… Comune”. Al termine del dibattito, nell’ambito della rassegna cinematografica Migrantes, è stato proiettato il film “Il villaggio di cartone” di Ermanno Olmi. A fine serata è stato offerto l’apericena etnico.

Papa Francesco ha pranzato alla 'Casa degli Angeli' il 5 luglio 2014

Intesa tra il Comune di Campobasso e l’Asrem: Battista e Pirazzoli in un cammino comune per assicurare l’assistenza sanitaria ai migranti. La Casa degli Angeli apre ai richiedenti asilo: un nuovo passo in avanti della città verso l’integrazione e l’attenzione ai bisogni sociali

Importante delibera approvata all’unanimità dalla Giunta comunale di Campobasso, scaturita da una proficua collaborazione tra l’Asrem e l’ente comunale, attraverso la sottoscrizione di un protocollo di intesa, senza oneri per il Comune, volto a definire “modalità omogenee e adeguate, finalizzate ad assicurare l’assistenza sanitaria ai migranti temporaneamente presenti sul territorio comunale di Campobasso alla Casa degli Angeli”.

GILDONE

Quarantenne di Gildone scomparso nel nulla da dieci giorni: sul caso indagano i Carabinieri. Prima di sparire un prelievo di denaro dal conto

Manca da casa da dieci giorni, Giovanni Spina, l’uomo residente a Gildone, il piccolo paese alle porte di Campobasso, ma originario di Cercemaggiore che, dallo scorso 19 dicembre ha fatto perdere le proprie tracce. L’uomo lavora come camionista e non essendo sposato, vive con i genitori.

La conferenza stampa del senatore Roberto Ruta

Ruta traccia il bilancio del suo 2015 a Palazzo Madama: tra i risultati, lo sblocco del turn over nella sanità, il Frecciarossa a Termoli, i Vigili del Fuoco a Venafro, il parziale dietrofront del governo sulle trivelle, la riforma del Senato e della scuola

Il senatore del Partito Democratico, Roberto Ruta, nel consueto incontro con la stampa di fine anno, ha tracciato il punto della situazione della sua attività a Palazzo Madama. Tra i risultati raggiunti, lo sblocco del turn over nella sanità, il Frecciarossa a Termoli, i Vigili del Fuoco a Venafro, il parziale dietrofront del governo sulle trivelle, la riforma del Senato e della scuola

sanità

Precari della sanità, arriva la proroga dei contratti fino a marzo. Frattura: “Dopo 8 anni, superato il blocco del turn over”

Il Consiglio regionale approva all’unanimità la delibera relativa alla proroga dei contratti in scadenza di tutti gli operatori sanitari precari, personale medico, tecnico professionale e infermieristico. I contratti dureranno fino a marzo, poi la metà sarà stabilizzat, l’altrà metà accederà al concorso.

via montegrappa

Via Montegrappa, atti vandalici nella notte. I cittadini chiedono maggiori controlli e più sicurezza

Fioriere dei negozi capovolte affianco alle vetture parcheggiate in strada: ancora atti vandalici nella notte in via Montegrappa. Il popoloso quartiere cittadino è spesso e volentieri al centro di fatti di cronaca, nonostante sia abitato da chi non ha nulla a che vedere con chi si diverte a deturpare gli arredi urbani come in questo caso e chiede alle istituzioni solo maggiori controlli.

10373607_913462105415711_7263710099831236751_n

Vogue sceglie il molisano Gaetano Pollice tra gli stilisti emergenti. Una delle sue borse consigliata per il look di Capodanno

Indossare un total look creato dai designer emergenti, in occasione del Capodanno, porta bene: parola della rivista Vogue Italia, che sul sito internet del fashion magazine, tra gli stilisti emergenti ha scelto anche le borse del molisano Gaetano Pollice.

OSPEDALE CARDARELLI CB

Al Cardarelli di Campobasso per un controllo alla tiroide si può attendere oltre un anno. Tempi lunghi anche in altre strutture Asrem

Tempi lunghi, anzi lunghissimi per la disastrata sanità molisana. Un modo di dire che oggi più che mai trova concretezza nei dati dell’Azienda sanitaria regionale diffusi dall’Ansa, relativi al primo dicembre 2015. Occorre ad esempio più di un anno, più precisamente 370 giorni di attesa, per potersi sottoporre a una visita endocrinologica all’ospedale ‘Cardarelli’ di Campobasso.

Consiglio comunale dei bambini

Qualità della vita: Campobasso sale di 36 posizioni nell’indagine di ‘Italia Oggi’, aggiudicandosi il 50esimo posto

La provincia del Molise in cui si vive meglio è Campobasso. Il capoluogo di regione in 12 mesi ha registrato un ampio balzo in avanti nell’indagine sulla qualità della vita nelle province italiane, realizzata dal quotidiano economico Italia Oggi. Ben 36 sono le posizioni scalate da Campobasso, che nel 2014 si trovava all’86esimo posto, arrivando invece nel 2015 addirittura al 50esimo.

DSCN2537

Il volto solidale della città di Campobasso nelle parole dei migranti. Sull’erba dello Sturzo, il ricordo delle torture si mescola alla speranza di riabbracciare i propri cari

Durante il triangolare di calcio promosso dall’assessorato alle Politiche Sociali all’interno del cartellone ‘Natale in…Comune’ non è mancato il tifo e la voglia di divertirsi di tutti e tra i migranti qualcuno è riuscito anche a parlare di sé. Del dramma dal quale è fuggito e delle speranze che, nonostante tutto, riesce ancora a custodire nel proprio animo, come quelle di poter un giorno riabbracciare i componenti della propria famiglia.

IMG-20151227-WA0002

Rabbia e dispiacere nel centro storico: i vandali distruggono la statuetta di Gesù bambino del presepe di San Leonardo

Brutto risveglio per il parroco della chiesa di San Leonardo a Campobasso, Don Luigi Di Nardo, che questa mattina ha trovato il Gesù bambino del presepe allestito davanti alla scalinata completamente rotto. Un atto vandalico che non trova una motivazione, ma ache alimenta lo sdegno del sacerdote e degli abitanti della zona.

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.