FLASH

Calcio a 5, impresa della Chaminade Campobasso in Coppa della Divisione: il Noicattaro (serie A2) va ko. I rossoblù tra le prime sedici d’Italia

Il saluto finale tra la Chaminade Campobasso e la Virtus Noicattaro

Il saluto finale tra la Chaminade Campobasso e la Virtus Noicattaro

CHAMINADE CAMPOBASSO-VIRTUS NOICATTARO 3-2 dts (1-0 pt)

CHAMINADE CAMPOBASSO: Al Assuad, S. Iacovino, Ruscica, Pablo, Cavaliere, Caruso, De Nisco, Pizzuto, La Bella, Nardolillo, Petrella. All. Paolo Pizzuto.

VIRTUS NOICATTARO: Bellobuono, Latrofa, Loiotine, Ruospo, Dell’Olio, Ferdinelli, Solidoro, Primavera, Fanelli, Pascale. All. Vito Dell’Edera.

Arbitro 1: Galasso della sez. di Avellino.

Arbitro 2: Faiella della sez. di Castellammare di Stabia.

Cronometrista: Battista della sez. di Campobasso.

Marcatori: 9’14” pt Caruso (Cb), 9’37” st Dell’Olio (VN), 10’07” st Fanelli (VN), 19’ 14” st La Bella (Cb), 4’20” st supp. Pizzuto (Cb).

Ammoniti: Dell’Olio (VN), Petrella (Cb), Fanelli (VN), Cavaliere (Cb).

Falli: 4-3 pt, 5-2 dts.

Note: gara terminata ai tempi supplementari.

Impresa della Chaminade Campobasso, che al ‘PalaSelvaPiana’ supera ai tempi supplementari 3-2 la Virtus Noicattaro, squadra di serie A2, approdando agli ottavi di finale della Coppa della Divisione. Dei 128 club ai nastri di partenza, dunque, i rossoblù di coach Paolo Pizzuto sono tra le prime sedici squadre d’Italia nella kermesse istituita da quest’anno e che ha visto iscritte tutte le formazioni partecipanti ai campionati di calcio a 5 di serie A, A2 e B.

Tre i turni superati dalla Chaminade Campobasso, che il 1° febbraio conoscerà l’avversaria, in gara unica, degli ottavi di finale, che si disputeranno martedì 20 marzo, e l’abbinamento in caso di qualificazione ai quarti di finale (gara unica), in programma martedì 10 aprile. La Coppa della Divisione terminerà con le Final Four in luogo e data ancora da stabilire.

I ragazzi di coach Pizzuto giocano un buon primo tempo, chiuso in vantaggio, grazie alla rete di Caruso (9’), abile a sfruttare sottomisura un preciso assist di Cavaliere. Il pivot rossoblù è chiamato soltanto ad appoggiare in rete.

A mettere in difficoltà i molisani ci pensano Corato e Ferdinelli, sui quali Iacovino si supera. Solidoro ci prova con una veloce sugli sviluppi di un corner e l’estremo difensore rossoblù si oppone col corpo. Sull’altro fronte è Pablo, a tu per tu con Bellobuono, a sparare sul portiere pugliese.

La Chaminade Campobasso sciupa qualche occasione di troppo nella ripresa, ne approfitta la Virtus Noicattaro, che trova un micidiale uno-due: al 9’ pareggia Dell’Olio con una precisa conclusione dalla distanza, mentre un minuto dopo è Fanelli a segnare il gol del sorpasso pugliese.

La Chaminade Campobasso non si perde d’animo e riordina le idee: a quarantasei secondi dalla sirena è micidiale il ‘gioco a cinque’ dei rossoblù, che finalizzano con La Bella.

Pizzuto vuole vincere e, nel secondo tempo supplementare, rischia tutto col portiere di movimento. Il coraggio del trainer campobassano viene premiato, perché a quaranta secondi dalla sirena, che avrebbe decretato i calci di rigore, capitan Pizzuto trova la correzione vincente per il 3-2 finale.

È il tripudio del ‘PalaSelvaPiana’: la Chaminade Campobasso è tra le prime sedici squadre di futsal italiane.

I rossoblù torneranno a giocare al ‘PalaSelvaPiana’ sabato 13 gennaio 2018, alle ore 16, quando è in programma il secondo turno della Coppa Italia: la Chaminade Campobasso affronterà il Giovinazzo.

Il campionato riprenderà sabato 20 gennaio: ancora gara casalinga, avversario di turno sarà il Sagittario Pratola nella sfida-spareggio per il terzo posto.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

Lascia un commento

Invia
© 3188 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.