FLASH

Imu alle stelle per i terreni della zona industriale. I cittadini si riuniscono in un comitato e lanciano la protesta contro il Comune di Ripalimosani

RipalimosaniTroppo alto l’Imu da pagare per i terreni alla zona industriale di Campobasso che ricadono nel territorio del Comune di Ripalimosani. A lanciare l’allarme sono alcuni proprietari che lo scorso 17 dicembre si sono costituiti in un comitato per portare avanti la battaglia di cui è stato interessata anche la Regione. I rappresentanti del comitato ‘Imu Ripalimosani – Organizzazione non lucrativa di utilità sociale”, hanno, infatti, chiesto di poter essere ricevuti dalla Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici. La protesta è contro il Comune di Ripalimosani per il quale i possessori dei terreni dicono di essere “costretti a pagare la massima cifra imponibile”.

“Si tratta – fanno sapere i possessori dei terreni – di aree acquistate in passato e per lo più ereditate dagli attuali proprietari”, i quali dicono di sentirsi “lesi moralmente ed economicamente”.

Per il Comitato il Consiglio Comunale avrebbe “sopravvalutato le aree interessate, considerando esclusivamente il prezzo di una compravendita tra privati”.Un caso sporadico, quello preso ad esempio dall’amministrazione, – dicono i firmatari della missiva – che andrebbe a violare il principio dell’ordinarietà”.

Sempre il Comune, per i proprietari non avrebbe, infatti, “intrapreso un’adeguata indagine di mercato, né considerato i criteri di valutazione stabiliti nel comma 5 dell’articolo 5 del decreto legislativo 504 del 1992, che stabilisce il valore venale sul quale viene costituita la base imponibile e che si basa su una serie di elementi come: la zona territoriale di ubicazione; l’indice di edificabilità; la destinazione d’uso consentita; gli oneri per gli eventuali lavori di adattamento del terreno necessario per la costruzione e prezzi medi rilevati sul mercato dalla vendita di aree con analoghe caratteristiche”.

Ma la base imponibile per il calcolo Imu dei terreni alla zona industriale di Campobasso non avrebbe nemmeno tenuto in considerazione la crisi del mercato immobiliare che ha investito il Molise e, che ha influito con un decremento percentuale più intenso sulle aree fabbricabili rispetto ai prodotti edilizi. I proprietari dei terreni si dicono, così, pronti ad andare avanti per la tutela dei propri interessi e mettere in atto tutte “le iniziative finalizzate a provare l’ingiusto ed eccessivo valore venale deliberato dal Consiglio Comunale di Ripalimosani”.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

Lascia un commento

Invia
© 9619 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.