FLASH

Calcio a 5, la Chaminade Campobasso avanti in Coppa Italia. I rossoblù festeggiano ancora nel derby: secondo successo in sette giorni contro il Cln Cus Molise

La festa della Chaminade Campobasso

La festa della Chaminade Campobasso

CHAMINADE CAMPOBASSO – CLN CUS MOLISE 7-5 (primo tempo 1-1)

Chaminade: Iacovino, Ruscica, Pablo Gonzales, Cavaliere, Caruso, Al Assuad, De Nisco, Pizzuto Fr., La Bella, Nardolillo, Cancio Rodriguez, Petrella, Iacovino. All.: Pizzuto P.

Cln Cus Molise: Passarelli, M. Pietrangelo, A. Pietrangelo, Di Stefano, Melfi, Joao Alonso, Vaino, D’Alauro, Cioccia, Silvaroli, Everton, Barichello. All.: Sanginario.

Arbitri: Iannone (Nocera Inferiore) e Paratesh (Ostia Lido). Cronometrista:  Panichella (Campobasso).

Marcatori: 4’50” e 36’01” Cioccia (CM), 10’32” e 38’20” Nardolillo (CH), 28’32” e 37’28” Caruso (CH), 36’48” Cancio Rodriguez (CH), 36’57” Cancio (CH), 37’20” e 39’46” Everton (CM), 38’08” Joao Alonso (CM), 38’40” Pablo Gonzales (CH).

Note: ammoniti Petrella, F. Pizzuto Cancio (C); Di Stefano (CLNCM). Tiri liberi: Chaminade 0/0; Cln Cus Molise 0/1.

Il derby è iniziato con l'ingresso in campo dei bambini delle due scuole calcio cittadine

Il derby è iniziato con l’ingresso in campo dei bambini delle due scuole calcio cittadine

Al termine di un derby bellissimo giocato a testa alta da entrambe le squadre, la Chaminade Campobasso conquista il passaggio del turno di Coppa Italia, superando, al PalaSelvaPiana, il Cln Cus Molise.

La sfida, equilibratissima per fino a tre minuti dalla fine, ha visto la Chaminade Campobasso scappare sul 5-2 e il Cln Cus rifarsi sotto con il cuore e con i denti fino al 5-4. Poi la formazione di Pizzuto, ha allungato e portato a casa il successo.

La cronaca – Ingresso in campo con i bambini delle due scuole calcio, che hanno strappato applausi a scena aperta da parte del pubblico presente.

Partenza sprint per il Cln Cus Molise che impiega 4’ a sbloccare il risultato. Ci pensa Cioccia, con un tiro a giro imprendibile per Iacovino, a fare 0-1.

I ragazzi di Sanginario giocano un buon futsal e sfiorano il raddoppio con una conclusione di Melfi, che lambisce il palo.

La Chaminade non molla e al 10’ impatta con l’ex di turno Nardolillo, bravo, dopo uno scambio con Caruso, a fulminare D’Alauro.

Il saluto del consigliere regionale Carmelo Parpiglia

Il saluto del consigliere regionale Carmelo Parpiglia

Barichello suona la carica per i suoi, sfera fuori di poco.

Il match è vibrante, la Chaminade Campobasso sale di intensità. La Bella non trova la porta per questione di centimetri. Tocca poi a Di Stefano mettere i brividi a Iacovino, ma la conclusione del capitano non è precisa.

Cln Cus a un passo dal vantaggio con una gran botta di Barichello che colpisce il palo.

A 30” dalla fine della prima frazione il Cln Cus ha la grande chance per passare. Cioccia viene atterrato e per la Chaminade Campobasso è il sesto fallo.

Gli ospiti hanno a disposizione un tiro libero del quale si incarica Barichello, Iacovino si oppone. La prima frazione si chiude così in perfetta parità.

I saluti di Griguoli e del sindaco Battista

I saluti di Griguoli e del sindaco Battista

Nell’intervallo scendono in campo il sindaco di Campobasso, Antonio Battista, il consigliere regionale Carmelo Parpiglia e due rappresentanti delle società, il presidente Franco Bossi e il team manager Gilberto Griguoli, chiamati per augurare al numeroso pubblico un sereno Natale, sottolineando l’importanza del derby, prezioso biglietto da visita per la città di Campobasso e l’intero territorio regionale.

Nella ripresa la Chaminade Campobasso si presenta con una doppia conclusione di Pablo, che fa da preludio al gol del vantaggio locale. Al 28’ Caruso batte sottomisura batte D’Alauro e arriva il sorpasso rossoblù. Poco dopo lo stesso Caruso offre a Pizzuto, Passarelli ci mette il piede e anticipa il capitano.

La risposta del Cln Cus è affidata a Di Stefano, che impegna Iacovino, bravo nella risposta.

Il Cln Cus vuole il pareggio e dopo una bomba di Di Stefano che non trova la porta, fa 2-2 con un colpo di tacco di Cioccia che sfrutta alla grande l’assist di Barichello. Con questo risultato sarebbero gli ospiti a passare.

La sfida resta accesissima e la Chaminade Campobasso opta per il portiere di movimento, con cinque giocatori ad attaccare. La mossa di mister Pizzuto porta al nuovo vantaggio locale con Caruso, che corregge alle spalle di D’Alauro un cross basso.

Incassata la rete, anche il Cln Cus opta per il portiere di movimento. A questo punto la Chaminade Campobasso, sfruttando due rinvii, allunga nel punteggio con la doppietta di Cancio.

Sembra finita per il Cln Cus Molise, ma gli ospiti reagiscono. Sale in cattedra Everton, che realizza il 5-3, correggendo in rete una rimessa laterale di Joao Alonso. E’ poi il numero dieci del Cln a realizzare il quarto gol dopo una ripartenza di Barichello.

La rimonta degli ospiti non viene, però, completata, perché la Chaminade va a bersaglio in rapida successione con Nardolillo prima e Pablo poi. La doppietta personale di Everton rende meno amara la sconfitta del Cln Cus Molise.

Finisce 7-5 per la Chaminade Campobasso, che inizia il 2018 lottando su tre fronti: campionato, Coppa Italia e Coppa della Divisione.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 9187 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.