FLASH

Renzi a Venafro ascolta le imprese e parla delle prospettive di sviluppo del territorio. Al Castello Pandone ad accogliere l’ex premier imprenditori e amministratori. A sorpresa anche l’ex sindaco di Campobasso, Gino Di Bartolomeo

Renzi e Frattura

Renzi e Frattura

L’ex premier Matteo Renzi, come promesso, è tornato in Molise nel corso del suo tour in treno ‘Destinazione Italiana’. A ottobre la tappa adriatica di Termoli, con la visita a Nuova Cliternia, nel pomeriggio di mercoledì 22 novembre 2017, la fermata alla stazione di Venafro, dove ad attenderlo c’era un nutrito gruppo di persone.

Per il segretario nazionale del Partito Democratico, dunque, lo spostamento al Castello Pandone. Ad attendere Renzi c’erano i vertici del partito, a iniziare dalla segretaria regionale Micaela Fanelli, passando per il governatore Paolo di Laura Frattura, fino ad arrivare, un po’ a sorpresa, all’ex sindaco di Campobasso, in quota Forza Italia, Gino Di Bartolomeo.

Renzi, alla stazione di Venafro, si è fermato a parlare con le persone, ascoltando le richieste dei cittadini. Al Castello Pandone, Renzi è stato accolto da amministratori locali e imprenditori, in rappresentanza di imprese storiche e di start up innovative, col discorso dell’ex premier incentrato sull’area di crisi e sulle prospettive di sviluppo del territorio.

Renzi al Castello Pandone

Renzi al Castello Pandone

Frattura si è accomodato tra il pubblico, dove era presente anche la deputata Laura Venittelli. Insieme con il governatore, anche gli esponenti della Giunta regionale Vittorino Facciolla, Pierpaolo Nagni e Carlo Veneziale. Presente anche il consigliere regionale Cristiano Di Pietro. In sala anche il dissidente della maggioranza di Palazzo D’Aimmo, Massimiliano Scarabeo, il presidente della Provincia di Isernia, Lorenzo Coia, l’ex sindaco di Isernia, Luigi Brasiello, e gli imprenditori Mauro Natale e Dante Di Dario.

La fabbrica più antica, quella delle campane, e una start up che torna a dare lustro al tessile, eccellenza del nostro Made in Molise: Matteo Renzi – il commento del Presidente della Giunta regionale, Paolo Di Laura Fratturaha toccato con mano il talento e la laboriosità che la nostra terra esprime da secoli e ancora oggi. I tanti successi di cui, in silenzio e con coraggio e impegno, siamo capaci. Una cornice di straordinaria bellezza, il Castello Pandone di Venafro, ha raccolto i complimenti che il Segretario nazionale del Partito democratico ha voluto regalarci, colpito da un Cicerone speciale, il nostro Franco Valente. Come a Campomarino, anche stavolta abbiamo mostrato a Matteo Renzi la ricchezza culturale, sociale, umana, imprenditoriale del nostro Molise. Siamo contenti che Renzi sia tornato per condividere con noi le emozioni che questo patrimonio ogni volta ci dà”.

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 8732 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.