FLASH

Grande attesa per la ‘Ndocciata: ad Agnone una organizzazione certosina. Attesi tanti turisti

La 'Ndocciata di Agnone (foto Danilo Di Nucci)

La ‘Ndocciata di Agnone (foto Danilo Di Nucci)

Si affina sempre di più l’organizzazione della ‘Ndocciata, evento che mira ad attrarre sempre più turisti nella cittadina altomolisana.

Ultima novità, in occasione della manifestazione dell’8 dicembre 2017, è la creazione di parcheggi a pagamento, gestiti da una società esterna, che però impiegherà personale del posto.

I dettagli logistici sono in via di definizione. Secondo quanto stabilito dal Comune di Agnone, saranno tre i varchi di accesso alla cittadina, almeno un paio le strade di deflusso in caso di emergenza, con un percorso preferenziale.

La gestione certosina dell’assetto viario è stata voluta sia per motivi di sicurezza (come stabilito nella normativa a seguito dell’incidente di Torino del 3 giugno scorso) che per ragioni organizzative.

Il controllo agli accessi, che saranno chiusi dalle 10,30 alle 20 dell’8 dicembre, infatti, consentirà anche di censire le presenze e la relativa provenienza dei tanti visitatori che giungeranno ad Agnone per vivere il grande spettacolo di fuoco.

La fiera cittadina dell’Immacolata è stata quindi posticipata al 9 dicembre, al fine di assicurare maggiore fluidità al traffico e semplificare le operazioni di messa in sicurezza. L’idea di creare parcheggi a pagamento è un primo passo per fare della ‘Ndocciata una manifestazione che possa sostenersi autonomamente e sostenere, a suo tempo, l’economia locale.

A questo si devono le tariffe per i parcheggi pari a: 5 euro per le autovetture, 10 per i camper e 40 per gli autobus. Un piccolo assaggio di ciò che la ‘Ndocciata può fare per Agnone: creare economia.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 8347 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.