FLASH

Sei classi della ‘Colozza’ partecipano al progetto ‘FIB Junior: tutti in gioco’. Il Centro Tecnico Federale del Bocciodromo Comunale di Campobasso apre le porte ai giovani

Il presidente della FIB, Marco Giunio De Sanctis, e il presidente regionale Angelo Spina

Il presidente della FIB, Marco Giunio De Sanctis, e il presidente regionale Angelo Spina

C’è una importante novità nel mondo delle bocce molisane. La Federbocce Molise ha sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Istituto Comprensivo ‘Colozza’, attraverso il quale sarà realizzato per l’anno scolastico 2017/2018 il progetto ‘FIB Junior: tutti in gioco’, una proposta educativa e motoria per una cultura sportiva.

Saranno sei le classi del plesso scolastico a prender parte al progetto, che condurrà gli studenti tutte le settimane, dalla seconda metà di novembre 2017, fino a maggio 2018, al Centro Tecnico Federale del Bocciodromo Comunale di Campobasso.

A essere coinvolti all’iniziativa oltre centotrenta alunni delle classi 1^ B, 1^ D, 2^ F, 3^ B, 3^ D e 3^ F, che saranno seguiti dalla professoressa dell’Istituto Comprensivo ‘Colozza’, Anna Lemme, dalla responsabile dell’attività scolastica della Federbocce Molise, Pina Calcagnile, e dai tecnici del Comitato Regionale della FIB Molise.

“È un momento importante per il movimento boccistico molisano – ha affermato il presidente della FIB Molise, Angelo Spina – Ringrazio l’Istituto Comprensivo ‘Colozza’ e la Dirigente Scolastica, la professoressa Angelica Tirone, la quale ha immediatamente compreso la validità di questo progetto, che mira a far conoscere ai ragazzi la disciplina sportiva delle bocce, apprendendone i segreti e le tecniche. Siamo in una fase di rilancio dell’immagine delle bocce, grazie al lavoro che sta facendo il presidente federale Marco Giunio De Sanctis. E in questa fase anche il Molise vuole essere presente. Il mio ringraziamento va a tutti gli attori che hanno reso possibile questa intesa, grazie alla quale per la prima volta anche il Molise ha attivato il progetto ‘FIB Junior: tutti in gioco’. Oltre alla Dirigente Scolastica, Angelica Tirone, il mio ringraziamento va alle professoresse Angela Piedimonte e Anna Lemme, con quest’ultima che seguirà da vicino il progetto, che terminerà con una festa finale”.

“Obiettivo di primaria importanza – ha rimarcato il numero uno delle bocce molisane – è quello di utilizzare il veicolo sportivo, in questo caso le bocce, per l’inclusione e l’integrazione tra gli studenti normodotati e gli alunni diversamente abili, i quali, quest’ultimi, avranno modo di giocare insieme ai propri compagni senza barriere. Tutti in mano avranno una boccia e saranno chiamati ad avvicinarla al pallino, oppure a bocciarla per allontanarla da esso. Le bocce sono lo sport per antonomasia ad avere la capacità di integrare. E, sotto questo aspetto, sottolineo l’apertura dei docenti della Colozza”.

“Sono sicuro – ha proseguito il presidente Spina – che i ragazzi si divertiranno e inizieranno ad apprezzare la disciplina sportiva delle bocce, con la cui pratica svolgeranno preziose ore di lezioni curriculari. I ragazzi si avvicineranno a questo mondo, attraverso giochi molto divertenti e avvincenti. L’obiettivo del Comitato Regionale FIB Molise, una volta partiti con il progetto a Campobasso, è quello di attivarlo anche negli altri centri molisani. Vogliamo riavvicinare i cittadini allo sport delle bocce e, per questo ambizioso obiettivo, dobbiamo partire dalla base, ovvero dai più giovani”.

 

 

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

Lascia un commento

Invia
© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.