FLASH

Il Molise alle prese con l’emergenza siccità. Da lunedì in tutta la regione la riduzione del flusso idrico. A Campobasso l’appello ai cittadini per evitare gli sprechi

Guardialfiera (Campobasso) - invaso LiscioneDa lunedì 6 novembre tutto il Molise sarà soggetto a una “proporzionale riduzione del flusso idrico”.

Il caso è scoppiato ieri pomeriggio, giovedì 2 novembre, mentre molti amministratori erano ancora ignari che sarebbe accaduto. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno, che in realtà poteva essere prevedibile dato le scarse piogge, sia estive che autunnali, che hanno contraddistinto questo 2017.

“I volumi idrici degli invasi, delle falde acquifere e dei pozzi, in assenza di precipitazioni e in conseguenza delle temperature oltre la media stagionale stanno toccando i valori più bassi degli ultimi anni, creando una situazione di potenziale disagio. Una cosa da non sottovalutare anche per le previsioni meteo”. Si legge, infatti, nella nota inviata a firma del dirigente Carlo Tatti alle Prefetture di Campobasso e Isernia, nonché ai responsabili delle diverse zone e a tutti i Comuni del Molise.

A essere interessata dal provvedimento, come tutti i comuni della regione, anche la città di Campobasso. Qui, l’amministrazione comunale si appella alla popolazione per ottimizzare l’uso dell’acqua ed evitare gi sprechi.

Intanto, proprio lunedì 6 novembre, l’assessore ai Lavori Pubblici, Pietro Maio, incontrerà i vertici di Molise Acque per programmare le operazioni da porre in essere nelle prossime settimane.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

Lascia un commento

Invia
© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.