FLASH

Il Molise è la regione italiana con la percentuale più alta di obesi: a ottobre un mese di eventi per sensibilizzare ed educare a stili di vita sani

Il presidente Cotugno e il medico Tagliaferri

Il presidente Cotugno e il medico Tagliaferri

In Italia più di un terzo della popolazione adulta è in sovrappeso, il 35,3% dei cittadini. Una persona su dieci è obesa e le regioni meridionali presentano una prevalenza maggiore di maggiorenni obesi. Ed è proprio il Molise la regione del Belpaese con la più alta percentuale di persone obese, con il 14,1%.

Il rapporto Osservasalute 2016, che fa riferimento ai risultati dell’indagine multiscopo dell’Istat ‘Aspetti della vita quotidiana’, è impietoso per la ventesima regione d’Italia.

Molise, Campania e Sicilia, con oltre il 60%, sono le regioni con il maggior numero, in rapporto alla popolazione, di uomini ‘oversize’. Per quel che concerne le donne, le molisane si attestano al 43,4% della popolazione femminile.

Una campagna di sensibilizzazione per la prevenzione dell’obesità e del sovrappeso, dal tema ‘Salute InForma’, è stata lanciata dal medico Marco Tagliaferri, presidente internazionale dei ‘Borghi della Salute’ e referente regionale dell’ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica), nell’ambito di una iniziativa patrocinata dalla Presidenza del Consiglio Regionale del Molise, che vedrà eventi in diverse regioni italiane.

“Leggendo i dati – ha affermato il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Cotugnoè preoccupante trovare la nostra regione tra i territori col maggior numero di obesi. Insieme all’Ufficio Scolastico Regionale, abbiamo deciso di intraprendere un cammino tra le scuole molisane di ogni ordine e grado, per educare e sensibilizzare le giovani generazioni a una sana alimentazione e a corretti stili di vita”.

“Ci troviamo di fronte a un problema serio – ha proseguito Cotugnoche va affrontato con campagne educative, andando a lavorare sulla base per cambiare una cultura. Arrivando ai più giovani, si prova a cambiare gli stili di vita, con una ricaduta positiva sulla spesa sanitaria”.

“È un problema che va risolto – ha spiegato il medico Marco TagliaferriCon determinazione e coraggio educhiamo i cittadini. L’obesità è da vedere come una bilancia: da un lato, c’è il piatto dell’alimentazione sana; dall’altro, tra gli stili di vita sani, c’è da mettere il movimento”.

“Sotto quest’ultimo aspetto – ha concluso Tagliaferril’impiantistica sportiva è lontana dai borghi e, con i ‘Borghi della Salute’, in tal senso, abbiamo creato dei tragitti per camminare nei nostri centri. Un modo per mantenersi attivi e uno strumento turistico importante”.

Azioni e attività del mese di ottobre 2017

8 ottobre 2017: Giornata Nazionale del Camminare a Roccavivara

10 ottobre 2017: Conferenza Stampa ‘Obesity Day’

10 ottobre 2017: Chiaravalle Centrale (CZ), Festival Leggere e Scrivere

11 ottobre 2017: Progetto per il Molise. Costituzione di un Comitato a salvaguardia del turismo e della cultura a Roccamandolfi.

14 ottobre 2017: Convegno sulla prevenzione della obesità e consegna del marchio di identità di Borgo della Salute a Montefalcone nel Sannio.

15 ottobre 2017: Convegno sulla prevenzione della obesità e consegna del marchio di identità di Borgo della Salute a Palata.

18 ottobre 2017: Incontro formativo con i docenti e i genitori dell’Istituto Comprensivo di Ripalimosani. Realizzazione di un parco didattico con piante autoctone del Molise.

Dal 19 al 21 ottobre 2017: Congresso Nazionale ADI ad Assisi. Associazione di Dietetica e Nutrizione Clinica. I Borghi della Salute presentano il progetto: Etica ed Alimentazione.

21 ottobre 2017: convegno ‘Alimentazione e Prevenzione: scelta consapevole’ a San Giovanni Rotondo.

27 ottobre 2017: incontro di sensibilizzazione alla donazione del sangue e del midollo osseo a San Giovanni Rotondo.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 1886 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.