FLASH

Strade di coraggio, il gruppo Venafro 4 pensa alla salvaguardia dell’ambiente partendo da piccoli gesti quotidiani

scoutANNAMARIA BIANCHI

Venafro, cittadina molisana al confine tra Campania e Lazio, secondo uno studio condotto dall’Arpa Molise sul monitoraggio delle condizioni dell’aria, risulta essere quella con l’indice di inquinamento atmosferico più alto della Regione.

Noi siamo i rover e le scolte del gruppo AGESCI Venafro 4, siamo ragazzi come tanti solo un po’ più attenti, o almeno proviamo ad essere più attenti, all’ambiente che ci circonda e, stimolati dal tema della Route Nazionale, abbiamo deciso di affrontare con coraggio questo spinoso problema.

Come migliorare, secondo noi, la vivibilità di un paese che negli ultimi anni sembra soffocato da smog ed emissione di polveri sottili pericolose alla natura e l’uomo?

-Cambiando il nostro stile di vita!

La nostra azione di coraggio? Tanto per iniziare, abbiamo deciso di lasciare a casa automobili e mezzi di trasporto inquinanti e di spostarci in bicicletta per le strade del paese.

Quindi “abbiamo guardato più lontano”: stiamo proponendo al Comune di Venafro un progetto di bike sharing e la creazione di una vera rete di pista ciclabile, forse un progetto ambizioso ma, anche se ci vorrà tempo, promuoveremo la proposta costantemente.

Abbiamo apprezzato i piccoli gesti di negozianti e dello stesso Comune che hanno predisposto parcheggi per le biciclette in alcune zone del paese. Andare in bici a lavoro, a scuola, al supermercato non è impossibile, non è faticoso, non è scomodo, è un vantaggioso cambio di stile di vita per noi e l’aria che respiriamo. È un cambiamento possibile e una scelta di responsabilità e di consapevolezza che tutti dovrebbero prendersi.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.