FLASH

Non solo vino ma anche olio, birra, formaggi e salumi. La nuova stagione della Fondazione Italiana Sommelier Molise prende il via

corsiDomani, venerdì 22 settembre all’Hotel San Giorgio con la degustazione ‘Tasting  Cheese’, dedicata al mondo dei formaggi e al loro abbinamento, la Fondazione Italiana Sommelier darà il via al nuovo anno accademico.

Un anno ricco di corsi, iniziative e numerose attività. Si riparte con la seconda e terza parte del secondo Corso di Qualificazione Professionale per Sommelier di Campobasso, i cui incontri riprenderanno a partire dal prossimo 28 settembre.

Il corso è aperto anche a chi ha frequentato tempo fa o, presso un’altra associazione, il primo livello e ora è intenzionato a concludere il percorso.

Il Corso per Sommelier della Fondazione, essendo l’unico a rilasciare due attestati, uno a livello nazionale e uno internazionale, è adatto sia a chi vuole tramutare una passione in una qualifica professionale, sia agli appassionati che non hanno mire lavorative, ma che vogliono solo saperne di più sul vasto mondo del vino, dissetarsi di curiosità e aneddoti, bere vini che difficilmente si comprano tutti i giorni.  Ogni allievo, inoltre, avrà a disposizione il materiale didattico e i bicchieri per la degustazione del vino comodamente pronti in sala.

Sempre a Campobasso, dal prossimo mese di novembre, sarà poi possibile prendere parte al Terzo Corso di Sommelier dell’Olio.

Dalla grande esperienza romana di oltre 25 anni e, dopo il grande successo della prima edizione, torna in Molise il corso che svela alcuni dei molti punti oscuri che avvolgono il mondo della produzione di uno dei principali ingredienti presenti nelle nostre cucine. Un’esperienza unica per imparare a riconoscere le vere qualità dell’Olio Extravergine di Oliva e di cui la ventesima regione  può vantare il primato di aver fatto da apripista per i corsi regionali.

Ai nastri di partenza anche il Corso sulla Birra che nasce dall’esigenza di sfatare vecchi luoghi comuni e conoscere realmente un prodotto ancora più antico del Nettare di Bacco. Si tratta, insomma, di un modo diverso per allargare il proprio patrimonio di conoscenze, grazie alla collaborazione dei docenti della Fondazione, i quali, con passione e professionalità, sanno realmente “trasmettere cultura”. Insieme a loro sarà, così, possibile scoprire la storia e gli stili delle numerosissime birre esistenti, analizzando una selezione attenta di quelle che vengono identificate con le pietre miliari europee: Belghe, Anglosassoni e Tedesche su tutte, poi uno sguardo a ciò che di significativo viene prodotto in Italia e nel resto del Mondo. Otto incontri durante i quali sarà possibile acquisire le competenze tecniche e gli strumenti indispensabili per un’attenta analisi sensoriale, grazie alla quale sarà facile arricchire il bagaglio sensoriale di nuovi colori, profumi e sapori, per godere appieno del “piacere della vita”.

Durante il nuovo anno accademico prenderanno il via anche i corsi sui salumi e sui formaggi e sul loro abbinamento con il vino.  Non mancheranno poi le sorprese e le numerose degustazioni di cui due sono già in programma per il prossimo 1° e 12 dicembre. Nel primo caso si farà spazio ai ‘Mille volti dell’Alto Adige’, nel secondo il sipario si alzerà, invece, su uno dei vini simboli della Sicilia, il Marsala.

Il tutto farà certamente di questa nuova stagione un’esplosione unica di colori, sapori e odori a cui invitiamo a partecipare.

Per ricevere ulteriori informazioni è possibile contattare il 3206986267, mandare una mail a info@fondazionesommeliermolise.it o visitare il sito web.


comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 9647 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.