FLASH

Il Campobasso guarda alla matricola-capolista Fabriano Cerreto. Turi: “A Castel di Lama si è vista la forza della squadra”. Foglia Manzillo: “Stiamo crescendo, col Monticelli la migliore gara”

Vertolo, D'Agostino, Foglia Manzillo e Turi

Vertolo, D’Agostino, Foglia Manzillo e Turi

Inizio di settimana, che condurrà al match contro la neo-promossa Fabriano Cerreto, con la conferenza stampa del direttore generale Turi, di mister Foglia Manzillo e dell’attaccante D’Agostino, in gol a Castel di Lama su calcio di rigore.

“Stiamo programmando una stagione importante – le parole del diggì dei lupi, Turi che nessuno può ancora sapere dove ci condurrà, ma dopo la partita di Castel di Lama, su un campo ai limiti della praticabilità, tutti abbiamo visto la forza di questo team”.

“La squadra è al completo – ha proseguito Turianche se resteremo vigili sul mercato. Se dovesse capitare qualche buon affare non ci tireremo, di certo, indietro”.

“In questa prima fase – ha sottolineato il direttore generalesiamo soddisfatti per i 716 biglietti venduti contro la Sangiustese e i quasi 300 abbonati, ma siamo meno contenti della risposta da parte degli ambienti importanti della città. Non è stato giusto rimarcare la concessione di un’agibilità temporanea dello stadio, perché certe notizie scoraggiano qualche tifoso a venire al campo sportivo”.

“A Castel di Lama – ha affermato l’allenatore Antonio Foglia Manzillo – è stata la quarta partita ufficiale ed è stato un crescendo di prestazioni per il Campobasso. Credo che contro il Monticelli abbiamo disputato la partita migliore delle quattro ufficiali, due di Coppa Italie e altrettante di campionato. L’1-2 finale ci sta anche stretto, perché, per quanto visto, credo che la differenza tra noi e i marchigiani era di due gol di scarto. Abbiamo corso di più a Monticelli, rispetto alla partita contro la Sangiustese, segno questo che stiamo migliorando di condizione. Occorre considerare che parte dei giocatori non si sono allenati col gruppo dal primo giorno, come Danucci, in gol nelle Marche, e in questo periodo è una condizione che si può pagare”.

Foglia Manzillo ha parlato anche dell’espulsione dell’attaccante Ingretolli. “Non mi piace essere messo in difficoltà per una sciocchezza dopo una settimana di lavoro. L’espulsione, in questo caso, non ha pregiudicato la partita di Castel di Lama, ma avremo problemi per la prossima partita. Io lo rimproverò sicuramente, poi toccherà alla società comminare eventuali provvedimenti disciplinari. Per il resto, io continuerò a lavorare col gruppo che mi ha messo a disposizione la società. Ad esempio, contro il Fabriano non potrò pensare di far effettuare una staffetta a Gurma e Ingretolli, ma credo che la dirigenza mi abbia scelto anche per inventarmi qualcosa quando abbiamo meno soluzioni”.

“Il Fabriano Cerreto – ha chiosato Foglia Manzillo – arriverà a Campobasso nella migliore condizione mentale, perché hanno ottenuto sei punti in due partite e, da matricola, nel capoluogo molisano non avranno nulla da perdere”.

“Gol a parte – ha concluso la conferenza stampa l’attaccante D’Agostinosono felice per la prima vittoria stagionale. Abbiamo dimostrato che, su quel campo, non siamo solo belli da vedere, ma anche un gruppo di carattere. Stiamo giocando bene, con quattro incontri senza mai perdere. Ai nostri meriti va aggiunta la componente tifoseria, che è quel ‘quid’ in più che contraddistingue Campobasso rispetto a tante piazze che, attualmente, disputano i campionati professionistici”.

giusform

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

Lascia un commento

Invia
© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.