FLASH

“Cinquantacinquemila euro o faccio male alla tua famiglia”: imprenditore ricattato dal suo ex socio

QUESTURA CBUn tempo erano soci, poi gli affari sono andati male e a compromettersi è stata anche l’amicizia, tanto da ricattare l’ex amico. “Voglio 55mila euro o faccio male alla tua famiglia”: questa la richiesta arrivata a un noto imprenditore di bevande della Provincia di Campobasso da parte di uno sconosciuto. Ma, secondo gli inquirenti, ad architettare il piano sarebbe stato proprio l’ex socio dell’imprenditore. A entrambi, l’estorsore I.M. classe 1972, e l’ex socio, un 52enne (C.A. le iniziali del nome), a Latina, dove risiedono, è stato notificato un avviso di garanzia.

Forse una ripicca, una vendetta personale che avrebbe portato con sé un po’ di denaro. Probabilmente, potrebbe essere questo il motivo che ha spinto l’uomo a ricattare il suo ex socio, tramite l’aiuto del suo complice che, dopo i primi contatti telefonici, ha anche incontrato la vittima.

Due colloqui avvenuti a Bojano che, la vittima non solo aveva denunciato alla Polizia, ma aveva anche filmato con l’aiuto degli inquirenti. E proprio al secondo appuntamento l’imprenditore ha consegnato ai suoi usurai 5mila euro, quale acconto della cifra che avrebbe dovuto corrispondere. Banconote queste che, però, erano state segnate dagli inquirenti, i quali poco dopo hanno fermato l’ex socio dell’imprenditore, trovato in possesso del denaro che gli era stato consegnato.

Gli estorsori sono stati denunciati e, successivamente alle indagini, ai due è stato notificato un avviso di garanzia. Ora hanno venti giorni di tempo per presentare le loro giustificazioni, a seguito delle quali il pubblico ministero valuterà se rinviarli a giudizio oppure no.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.