FLASH

La scuola ‘Montini’ resta aperta. Battista: “Basta terrorismo psicologico. Se qualche consigliere di maggioranza vuol giocare sulla questione mi rivolgerò nelle sedi competenti”. Bucci: “Ci muoviamo conformemente alle leggi”

La conferenza stampa sulle scuola: con Battista, i consiglieri Trivisonno, Bucci e Di Renzo

La conferenza stampa sulle scuola: con Battista, i consiglieri Trivisonno, Bucci e Di Renzo

La scuola ‘Montini’ resterà aperta nel prossimo anno scolastico e sulla questione è in programma il 25 agosto 2017 un’assise civica monotematica. “Apertura possibile – ha precisato il sindaco Battista nel corso di una conferenza stampa a Palazzo San Giorgio, all’indomani di un incontro di maggioranzagrazie alle relazioni dell’Università degli Studi del Molise, che ci dicono di verificare i lavori che stiamo eseguendo, oltreché prevedere nuovi approfondimenti, ma il plesso scolastico può restare aperto”.

L’amministrazione comunale, con gli undici milioni di euro derivanti dall’accordo di programma con la Regione Molise, ai quali si aggiungono quelli derivanti dalla dismissione dei beni di proprietà comunale, per un totale di diciassette milioni, costruirà tre nuovi plessi scolastici.

Il polo didattico di Vazzieri, la scuola di Via Crispi, della quale fanno parte Sant’Antonio dei Lazzari e la ‘Colozza’, e la ‘Montini’ avranno la scuola d’infanzia, la scuola primaria di primo grado e di secondo grado. A Mascione sarà ricostruita la scuola primaria.

“Vogliamo tranquillizzare tutti – ha proseguito il sindaco Battistaanche perché nell’ultimo periodo sono state tante le telefonate, attraverso le quali mi sono state manifestate legittime preoccupazioni. La Dirigente Scolastica (Agata Antonelli, ndr), gli insegnanti e i genitori devono stare tranquilli. La ‘Montini’ può restare aperta”.

“Non tollererò più – ha concluso il primo cittadinodichiarazioni allarmistiche, da parte di nessuno, nemmeno di qualche consigliere comunale. Di fronte, ad azioni di terrorismo psicologico, mi recherò nelle sedi opportune. Ci muoviamo nell’ambito della legge, che prescrive, rispetto ai finanziamenti regionali, una percentuale al 72% per la sicurezza dei plessi scolastici, rispetto al 100% se si tratta di finanziamenti pubblici. Siamo stati i primi, come amministrazione comunale, ad aver avuto il coraggio di far relazionare su tutte le scuole e di questo ce ne va dato atto, in termini di sicurezza scolastica”.

“Al Quartiere Cep – le affermazioni del presidente della Commissione Urbanistica, Lello Buccipartirà la lottizzazione San Giovannello, che preciso non intaccherà la collina, bensì si svilupperà su via Altobello. Grazie a questa lottizzazione, la zona avrà a disposizione un nuovo plesso scolastico su un’area di 13mila metri quadrati. Non tollereremo, da oggi in poi, il terrorismo psicologico sulla sicurezza delle scuole, senza distinzione dei soggetti dai quali potrà venire: consiglieri comunali, di maggioranza e opposizioni, vertici scolastici e genitori. Questa amministrazione sta lavorando conformemente alle leggi”.

ac.gf.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 4990 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.