FLASH

Unimol, novità nel regolamento sulla contribuzione studentesca. Meno tasse sui redditi bassi e per chi rinuncia agli studi

Una delle sedi dell'Unimol

Una delle sedi dell’Unimol

È stato pubblicato lunedì 11 luglio 2017 il regolamento Unimol  in materia di contribuzione studentesca da applicare nel corso dell’anno accademico 2017/2018.  Si tratta di un testo ricco di novità che, ha come filo conduttore non solo la Legge di Bilancio 2017 ma anche il costante impegno degli studenti.

“I cambiamenti introdotti dal nuovo regolamento in materia tributaria sono molti. Tra questi rientra l’esenzione dalle tasse, eccetto che per quella di iscrizione, degli studenti con un reddito minore a 13mila euro”. Questo il commento della rappresentate del senato accademico dell’Unimol Maria Rosaria Antenucci che ha poi fatto sapere come “non pagheranno i tributi neanche i dottorandi senza borsa di studio”.

“Un altro grande passo – ha proseguito l’Antenucci – è stato  fatto in materia di rinuncia agli studi. Coloro che vorranno porre fine alla carriera universitaria, infatti, non dovranno più versare un contributo di 500 euro, ma di 250 Euro. Terminare un percorso, inoltre, in alcuni casi sarà gratuito”.

Dopo le novità in materia di tasse, anche un commento sulla classifica Censis che pone l’Unimol agli ultimi posti. “I criteri utilizzati – dice – non sono realistici. Ricordo ancora quando circa due anni fa, un’altra agenzia che si occupa di ricerca nel settore, ossia l’Anvur, visitò il dipartimento di medicina dell’università molisana. Riconobbero, infatti, negli studenti  una preparazione che in altri atenei è rara da incontrare”.

lc

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.