FLASH

‘Jazz in Campo Jazz in Galdo’, quasi mille persone per la prima serata della tredicesima edizione a San Giovanni in Galdo nel ricordo di Mariano Credico

Cefaratti con Ioffredi, Frattura, Trotta e Piunno

Cefaratti con Ioffredi, Frattura, Trotta e Piunno

Una prima serata, giovedì 13 luglio 2017, nel ricordo di Mariano Credico, il 40enne di San Giovanni in Galdo, scomparso lo scorso 28 giugno. IL VIDEO.

Mille emozioni a ‘Jazz in Campo Jazz in Galdo’, sia per il ricordo del compianto imprenditore, allenatore di rugby e già agente della Digos, sia per le note che hanno entusiasmato le quasi mille persone presenti all’inaugurazione della tredicesima edizione del festival musicale, diretto da Simone Sala.

Per l’occasione, presenti, oltre agli organizzatori, il sindaco e il vice di Campodipietra, Peppe Notartomaso e Gianluca Cefaratti, il primo cittadino di San Giovanni in Galdo, Mario Piunno, il presidente della Pro Loco di Campodipietra, Adriano Di Bona, e il presidente dell’associazione ‘Amici del Morrutto’, Stefano Trotta, anche il governatore Paolo di Laura Frattura e il consigliere regionale, delegato alla Cultura, Nico Ioffredi, i quali hanno seguito l’evento tra i tavoli del ‘food&drink’.

Intanto, secondo appuntamento dell’edizione di 2017 di ‘Jazz in Campo Jazz in Galdo’ questa sera, venerdì 14 luglio 2017.

Sul palco di Largo Fiorentini in apertura alle ore 20,45 si esibiranno i “Viviana Santoro quartet”, formazione dall’anima funk & soul che seppur fortemente connotata da influenze di matrice rock, rimane fermamente ancorata ad un “sound” originale e seducente. I 4 musicisti (Viviana Santoro – voce; Agos Donadio – chitarra e tastiere; Nando Brunetti – basso; Mario Di Napoli – batteria) proporranno un repertorio fruibile e raffinato composto da alcune delle hit che meglio rappresentano quello straordinario ventennio musicale dai primi anni ’80 alla fine dello scorso millennio.

Gianluca Cefaratti e Simone Sala

Gianluca Cefaratti e Simone Sala

Alle ore 22,00 la prima “guest star” dell’edizione 2017 Tony Esposito con il suo “Suonomondo Tour” un mix di suoni e generi, tra i migliori prodotti della sua carriera artistica. Sarà “accompagnato” sul palco da Claudio Romano alla batteria, Lino Pariota alle tastiere e Giorgia Marrocco voce.

È il 1975 quando Tony Esposito debutta da solista con l’album “Rosso Napoletano”. Dal jazz degli anni ’80 moltiplica le sue collaborazioni e contribuisce al “sound ritmico” di diversi artisti italiani: Francesco Guccini, Gino Paoli, Lucio Dalla, Edoardo Bennato, Alan Sorrenti, Teresa De Sio, Roberto De Simone, La Nuova Compagnia di Canto Popolare e di molti musicisti di fama mondiale quali Don Cherry, Billy Cobham e John McLauglin. Nel 1981 inizia la collaborazione con Pino Daniele e al termine degli anni ’80 con Eugenio Bennato. Di qualche anno fa le sue collaborazioni prima con Gilberto Gil e poi con Franco Battiato e Edoardo Bennato. Con loro inizia il suo “Viaggio Tribale” nel segno e nel ricordo di Pino Daniele.

La settimana prossima, dal 19 al 22 luglio 2017, trasferimento nella sua location originaria, a Campodipietra, dove saranno quattro le serate consecutive, con l’attesissimo concerto di Fabio Concato.

La galleria fotografica della serata inaugurale di ‘Jazz in Campo Jazz in Galdo’ a San Giovanni in Galdo

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.