FLASH

Potenziamento centri antiviolenza, domani la firma dell’Intesa per il progetto “In rete contro la violenza sulle donne” finanziato dal Ministero

liberaluna

Un momento della presentazione del progetto nella sala consiliare del Comune di Baranello dello scorso aprile

Sarà firmato domani, mercoledì 12 luglio alle 10, nella sede del Centro Antiviolenza Liberaluna Onlus, in via Conte Rosso numero 56 a Campobasso, il Protocollo d’Intesa del progetto “In rete contro la violenza sulle donne” relativo al “potenziamento dei centri antiviolenza e dei servizi di assistenza alle donne vittime di violenza e ai loro figli e per il rafforzamento della rete dei servizi territoriali”. Si tratta del Progetto riconosciuto a livello nazionale grazie al finanziamento del Dipartimento delle Pari Opportunità, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, che su 163 progetti presentanti ha finanziato solo 66 iniziative, di cui quella molisana, che in graduatoria è risultata alla 56esima posizione.

Oltre alla stipula delle intese l’incontro si pone anche come un momento formativo finalizzato alla creazione di una rete stabile sul territorio per rafforzare i servizi di aiuto sia alle donne vittime di violenza, sia ai loro figli. Per la prima volta nella Regione Molise, infatti, sarà attivato l’Osservatorio finalizzato a monitorare il fenomeno della violenza di genere. Osservatorio che risponde proprio alla necessità di analizzare, monitorare e promuovere iniziative finalizzate al contrasto del fenomeno della violenza di genere in regione.

L’incontro servirà, inoltre, a condividere con le tante realtà coinvolte, un “modus operandi” e, dunque, un piano d’azione comune, a tutela delle donne vittime di violenza e dei loro figli. Infatti, solo la condivisione di un unico percorso tra i vari soggetti presenti sul territorio, può condurre al raggiungimento degli obiettivi progettuali, che rappresentano tra l’altro proprio la tutela di persone “deboli”, in quanto vittime di violenze sia economiche, psicologiche e/o fisiche.

L’incontro,  al quale prenderà parte la presidente di Liberaluna, Maria Grazia La Selva, il sindaco di Baranello, Marco Maio, il primo cittadino di San Giuliano del Sannio, Angelo Codagnone, (rispettivamente comuni capofila e partner del progetto), sarà moderato dalla Consigliera di Parità, Giuditta Lembo, supervisore del progetto.

All’evento che vedrà la partecipazione di esperti e professionisti del settore, saranno, inoltre, presenti i rappresentanti degli enti e delle associazioni coinvolte, di seguito indicate:  Assessorato alla Cultura e Pari Opportunità del Comune di Campobasso, Istituto Comprensivo di Baranello, Confcommercio Molise, Aem Onlus, Cif Provinciale Isernia, C.N.I.S. – Coordinamento Nazionale Insegnanti Specializzati, A.D.U.G.I. Onlus, FIDAPA sez. Campobasso e sez.Boiano, Anci Molise, CO.I.S.P. Segreteria regionale Molise, UIL Molise, Telefono azzurro, Cooperativa Laboratorio Aperto, Associazione Persone Down – Sez. Campobasso, Associazione Cittadinanzattiva, A.P.S. Liberi di Essere area immigrazione, Ambito Territoriale Sociale di Campobasso, Associazione  Amici 112, Associazione FACED, Associazione  INCAS, Comune di Tavenna, societá sportiva Dinamica.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 9772 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.