FLASH

‘Jazz in Campo Jazz in Galdo’, su il sipario: a Campodipietra e San Giovanni in Galdo sei serate gratuite di musica di qualità

Simone Sala, Nico Ioffredi, Gianluca Cefaratti e Peppe Notartomaso

Simone Sala, Nico Ioffredi, Gianluca Cefaratti e Peppe Notartomaso

È tutto pronto per la tredicesima edizione di ‘Jazz in Campo Jazz in Galdo’, kermesse organizzata dai Comuni di Campodipietra e San Giovanni in Galdo, dalla Pro Loco di Campodipietra e dall’Associazione ‘Amici del Morrutto’.

Appuntamento giovedì 13 e venerdì 14 luglio 2017 a San Giovanni in Galdo; mercoledì 19, giovedì 20, venerdì 21 e sabato 22 a Campodipietra.

La presentazione c’è stata questa mattina, lunedì 10 luglio 2017, all’ex Gil, alla presenza dei rappresentanti istituzionali dei due Comuni, con i sindaci Peppe Notartomaso e Mario Piunno, del consigliere regionale, delegato alla Cultura, Nico Ioffredi, e dai collaboratori della Pro Loco e dell’associazione ‘Amici del Morrutto’.

Novità annunciata durante il vernissage sarà la presenza dello chef molisano, Stefano Rufo, vincitore della trasmissione televisiva di RaiUno, condotta da Antonella Clerici, ‘La prova del cuoco’.

Rufo, a Campodipietra, il 19 luglio, cucinerà il couscous dell’azienda Martino, una delle ditte partner dell’evento. Sarà possibile, dunque, degustare il couscous in diverse sue versione, cucinato direttamente dallo chef Rufo, specialità che sarà possibile consumare anche nelle altre serate musicali di Campodipietra.

Il direttore artistico Simone Sala con Ioffredi e Cefaratti

Il direttore artistico Simone Sala con Ioffredi e Cefaratti

“Prosegue il partenariato dei due enti comunali – ha sottolineato il direttore artistico del festival musicale, Simone Salae la più grande soddisfazione di questo progetto è la richiesta, da parte di diversi Comuni, di unirsi a questa unione. È un segno, questo, che dà maggiore riconoscimento alla stessa kermesse musicale ‘Jazz in Campo Jazz in Galdo’. Il cartellone è di qualità e prevede tantissimi momenti musicali, ma soprattutto è completamente gratuito, prerogativa resa possibile dallo sforzo organizzativo ed economico di tutti i soggetti coinvolti, sponsor privati inclusi. La macchina organizzativa è ben collaudata e il nostro obiettivo è quello di offrire sei serate all’insegna della musica d’autore”.

“Un lavoro immane – le parole di un soddisfatto Gianluca Cefaratti, vice-sindaco di Campodipietrasvolto da una squadra collaudata, che da anni condivide il progetto. Tanti i sacrifici, ripagati dal numeroso pubblico attento. Sono sei serate e ciò che più ci inorgoglisce è la volontà di diversi Comuni a voler entrare nella manifestazione. Ovviamente, sarà una possibilità sulla quale dovremo lavorare durante tutto l’anno che ci dividerà, tra la fine dell’edizione numero tredici e quella del 2018”.

Il programma, vasto e di qualità, prevede l’inizio a San Giovanni in Galdo. Il 13 luglio a esibirsi saranno il Pure Cotton Quintet e, a seguire, Alessio Busanca e Daniele Scannapieco. Il 14 luglio di scena il quartetto di Viviana Santoro e, poi, il concerto di Tony Esposito.

‘Jazz in Campo-Jazz in Galdo’ proseguirà a Campodipietra dal 19 luglio. Si inizierà con il gruppo ucraino ‘Band Brio’; a seguire, il di Simone e Flavio Sala con Oreste Sbarra, Mino Berlano, Flavio Boltro e Ivan Bridon.

Il 20 luglio a esibirsi saranno Storie di Tango e l’Orchestra ‘Città di Fondi’ Cristiano Lui.

Il 21 luglio toccherà a Ilaria Bucci e Luca Tozzi; a seguire l’attesissimo Fabio Concato featuring Paolo Di Sabatino Trio.

La tredicesima edizione di ‘Jazz in Campo-Jazz in Galdo’ chiuderà i battenti il 22 luglio con il live set del dj Flavio Liguori e la tromba di Angela D’Ammora e il concerto di Maldestro.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.