FLASH

Corpus Domini, dopo la magia degli Ingegni cresce l’attesa per il concerto degli Stadio

FABIANA ABBAZIA

I lunghi preparativi per la processione dei Misteri 2014 sono terminati questa mattina, quando nel Museo di via Trento, dopo la celebrazione della Messa officiata dall’arcivescovo Bregantini ha avuto luogo il suggestivo momento della cosiddetta “vestizione”.

I volontari dell’Associazione Misteri e Tradizioni hanno iniziato così ad adagiare i più piccoli sugli Ingegni del Di Zinno, facendo poi indossare loro i costumi di scena solo in un secondo momento, affinché gli stessi potessero ben ricoprire la struttura metallica dei Misteri.

Tanta emozione per i più piccoli e per i loro genitori che con fotocamere al seguito sono riusciti a catturare un momento tanto magico per la città capoluogo.

Non è mancato nemmeno il divertimento all’arrivo dei diavoli con le loro facce nere.  Trascinato quasi a forza in questo “sporco” divertimento anche il sindaco di Campobasso, Antonio Battista il cui volto è stato annerito dal protagonista dei Misteri per antonomasia, Italo Stivaletti.

Tantissime anche le persone che hanno voluto assistere all’uscita dei Misteri dal Museo di via Trento e seguirli per le vie del centro storico, uno dei tratti di certo più caratteristici della processione che si è poi snodata per le vie centrali. Intorno alle 13 rituale benedizione degli Ingegni da parte del vescovo metropolita della Diocesi di Campobasso – Bojano dal balcone del Municipio. Nel suo intervento Bregantini non ha mancato di ricordare alla cittadinanza come quella di oggi sia stata una prova generale per l’evento tanto atteso del prossimo 5 luglio, quando farà il suo arrivo in città Papa Francesco. Lo stesso ha poi voluto ricordare ai fedeli di farsi trovare preparati per quel giorno, addobbando con piante e fiori tutti i balconi dei palazzi. Padre Giancarlo ha anche ribadito come il dono più bello che la città riceverà dalla venuta del Santo Padre sarà la mensa per i poveri che troverà luogo nell’ex asilo nido in via Monte San Gabriele.

Tornato in veste più istituzionale, accanto all’Arcivescovo il nuovo sindaco di Campobasso che ha rotto la tradizione, decidendo di non parlare alla cittadinanza. Sul balcone del Municipio anche la parlamentare molisana del Pd, Laura Venittelli. Ad assistere alla benedizione pure il governatore Frattura, che come lo scorso anno ha disertato il Comune per restare tra la gente.

Intanto, dopo la gioia che questa mattina gli Ingegni del Di Zinno hanno portato tra le vie del capoluogo, in Piazza Prefettura è già tutto pronto per il concerto di stasera, quando a salire sul palco saranno gli Stadio. I lavori sono iniziati a partire dall’alba di questa mattina e ora c’è attesa per l’esibizione.

Munito del classico elmetto giallo, in veste di tecnico montaggio audio, a lavoro in queste ore per garantire che sia tutto perfetto anche Gianluca De Santis, conosciuto da tutti come Il Bit. Dopo tour importanti in giro per tutta Italia con artisti di fama nazionale, questa sera lavorerà nella sua amata Campobasso. Città alla quale è molto legato e a cui ha dedicato anche la maglietta delle “sei torri” che ha deciso di indossare per l’occasione.

 

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.