FLASH

I Coldplay incantano i 58mila di San Siro. Tanti i molisani a Milano, il campobassano Edoardo: “Organizzazione impeccabile per un evento unico”

coldplay 2ALESSANDRA CARAFA

Sono state due giornate molto intense a Milano per le due date del concerto dei Coldplay. In verità se ne parlava già molto prima, quando sui social molti lamentavano di non essere riusciti nell’impresa di comprare i biglietti, nonostante la seconda data aggiunta dopo qualche ora dal sold out del 3 luglio.

L’unica tappa italiana è proprio Milano, allo stadio Meazza di San Siro. La città pullula di persone da tutta Europa che hanno approfittato del concerto per fare un giro nel Belpaese.

La band mancava dallo stivale da ben cinque anni, il tour 2017 per il nuovo album “A head full of dreams” li ha riportati sulla Penisola. Nonostante le polemiche sul mercato dei secondary ticket che ha agitato la folla, non era difficile trovare un biglietto anche fuori dallo stadio.

Sono i colori e la scenografia ad impressionare di più, il concept del tour dei Coldplay ripreso da uno sfondo di paillettes che incornicia il maxischermo centrale con luci psichedeliche sulla passerella.

I Coldplay

I Coldplay

Una grande idea quella dei braccialetti che si illuminano a comando consegnati ad ognuno dei 58mila spettatori di San Siro (domenica e lunedì sera, sold out, ndr), che hanno permesso di creare coreografie naturali senza l’aiuto della torcia del cellulare, che Chris ha invitato a spegnere ad un certo punto per godere meglio della esperienza.

Già durante un concerto in Germania, a Monaco di Baviera, Chris Martin non aveva permesso ad un fan invitato a salire sul palco di riprendere, dicendo che sarebbe stato “tutto vero”. I molisani, nonostante il lungo viaggio, sono fortemente presenti in questo evento musicale che ha smosso tutto il Paese.

“È stato incredibile” dice Edoardo, campobassano, venuto appositamente per il concerto con un gruppo di amici “un’organizzazione impeccabile, anche per quanto riguarda la sicurezza, tanto che mi hanno fatto lasciare all’ingresso sia il dentifricio che il deodorante. Chris Martin dal vivo è coinvolgente e incita il pubblico a godersi la musica e a lasciarsi andare”.

Uno spettacolo sicuramente irripetibile, che ha arricchito il nostro panorama musicale con un leader che con la sua grinta ha soddisfatto tutte le aspettative.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 9744 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.