FLASH

Corpus Domini, Battista più che soddisfatto della settimana più intensa di Campobasso: “Tutto eccellente”. Anche per gli assessori “un riscontro importante”

Il sindaco Battista tra gli assessori Ramundo, De Bernardo, Rubino, de Capoa e Colagiovanni

Il sindaco Battista tra gli assessori Ramundo, De Bernardo, Rubino, de Capoa e Colagiovanni

“Darsi un voto è difficile, per questo motivo preferisco dire che è stato un ottimo Corpus Domini, durante il quale tutto è andato alla grande, nonostante sia stata una festa, per organizzazione, diversa dalle altre. Per certi versi nuova. Sono stati quattro giorni fantastici”. Il sindaco Antonio Battista conclude così l’incontro con la stampa voluto per tracciare un bilancio dei giorni di festa appena trascorsi.

“Le misure di sicurezza messe in campo insieme agli organi preposti sono state eccellenti – ha affermato Battista – Un’organizzazione che ha funzionato in maniera impeccabile. È stato un lavoro in sinergia tra i diversi attori della città e il mio grazie va a tutti coloro che hanno lavorato per il bene della città”.

“I cittadini e i turisti – ha continuato il primo cittadino – hanno risposto bene, a parte qualche fisiologico lamento. Gli spettacoli di Piazza della Repubblica, tutti di ottima qualità, sono stati condizionati dalle misure per la sicurezza. Le persone, forse, non erano abituate a percorsi obbligati, tornelli e varchi. Anche gli spettacoli di Piazza della Vittoria, legati alle tradizioni e al folclore, hanno visto una massiccia presenza di persone”.

“Iniziamo già a lavorare per ridisegnare la città in occasione delle festività – ha precisato Battistaperché è prioritario individuare una nuova area eventi e, di conseguenza, andrà ridisegnata anche la predisposizione della fiera”.

“Una sinergia – ha ribadito l’assessore Francesco De Bernardo tra il Comando dei Vigili Urbani, l’ufficio mobilità, il commercio e i lavori pubblici per una macchina organizzativa perfetta. E il mio grazie va a tutti coloro che hanno lavorato instancabilmente”.

“Siamo rimasti sorpresi – ha sottolineato De Bernardo riferendosi alla mobilitazione dei sindacati della Polizia Municipale durante i giorni di Corpus Domini – dall’incontro nei giorni più caldi dell’anno a Campobasso. Non c’è nessun elemento nuovo, rispetto a quanto già stabilito. A ottobre ci sarà il tavolo tecnico per le nuove assunzioni, decisione già assunta e accettata dalle parti. I sindacati avrebbero messo in dubbio il pagamento degli straordinari agli agenti di Polizia Municipale. Non mi risulta che nessun dipendente del Comune di Campobasso avanzi qualcosa dall’ente per le ore di lavoro in più, rispetto al proprio contratto”.

“Ringrazio – ha concluso De Bernardola Seac, che nei giorni di festa ha messo a disposizione gratuitamente le navette. E, sicuramente, non è un obbligo per l’azienda”.

Sull’area di Piazza Pepe libera da evento, De Bernardo ha sottolineato: “Il palco costituiva una barriera, che non consentiva il passaggio verso il centro storico. Io abito in via Ziccardi e posso affermare che sono stati tanti i turisti, che negli ultimi giorni hanno visitato il borgo antico, transitando da Piazza Pepe”.

“Abbiamo ottenuto lo stesso grande successo della prima edizione – ha affermato l’assessore Salvatore Colagiovanni‘La città dei Misteri tra borghi e tradizioni’, ormai, è una manifestazione consolidata, che richiama nel capoluogo i Comuni del territorio molisano, che mettono in mostra la propria storia, cultura e tradizioni. Un format nato per evitare che Corso Vittorio Emanuele si trasformasse in un luogo di abusivi ed è diventata una piccola expo molisana, per promuovere le nostre ricchezze”.

“Abbiamo raggiunto l’obiettivo di promuovere il territorio – ha aggiunto l’assessore Emma de Capoa a prescindere da qualche polemica. Sono stati tutti eventi di qualità. Il regista Pannone, nel capoluogo per il film ‘Lascia stare i Santi’, è rimasto affascinato da Campobasso e dalla bellezza dei Misteri”.

“In questo Corpus Domini – l’opinione dell’assessore Maria Rubino abbiamo allacciato importanti rapporti per provare a far diventare i Misteri Patrimonio dell’Unesco. Lavoreremo in rete per raggiungere questo importante traguardo. Tra gli eventi, c’è stato anche lo sport, quale veicolo per promuovere i valori sociali”.

“Il ringraziamento va a turisti e cittadini – ha concluso la conferenza stampa l’assessore Stefano Ramundoche hanno risposto bene ai nuovi parametri. Non abbiamo riscontrato grosse difficoltà nemmeno per la pulizia della città, anzi ne approfitto per ringraziare i nostri operatori per il grande sforzo effettuato”.

 

 

 

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.