Pressioni a Frattura, assolti Papa e Petescia. Il governatore: “Rispetto la sentenza, erano fatti che andavano rappresentati a un giudice”. Il centrodestra chiede le dimissioni del presidente

L'avvocato Arturo Messere e la giornalista Manuela Petescia

L’avvocato Arturo Messere e la giornalista Manuela Petescia

La direttrice di Telemolise, Manuela Petescia, e il pm Fabio Papa sono stati assolti, con formula piena, “perché il fatto non sussiste” dalle accuse mosse dal pubblico ministero Pasquale Drago, che aveva chiesto quattro anni di reclusione per il magistrato, con radiazione a vita dalla magistratura, e 2 anni e 8 mesi per la giornalista isernina, oltre alla temporanea interdizione dalla professione. Le richieste erano scontate di un terzo per la richiesta del rito abbreviato.

Cadute tutte le accuse: la cena dei ricatti non c’è stata, né i tentativi di condizionare il governatore Frattura con minacce e pressioni mediatiche. Cadute anche le accuse di tentata estorsione, tentata concussione, violazione del segreto istruttorio.

Alla lettura del dispositivo, dopo la Camera di Consiglio, erano presenti in aula le parti in causa: Petescia e Papa da un lato, Frattura e l’avvocato Di Pardo dall’altro, con quest’ultimi due che avevano denunciato la giornalista e il magistrato.

Ora si attendono le motivazioni della sentenza tra 90 giorni.

Il Presidente della Giunta regionale del Molise, Paolo di Laura Frattura

Il Presidente della Giunta regionale del Molise, Paolo di Laura Frattura

Immediate le impressioni del governatore Frattura: “Rispetto la sentenza emessa dal giudice del tribunale di Bari. Resto convinto di aver agito come era mio dovere fare: i fatti così come accaduti andavano rappresentati a un magistrato per la gravità che suggerivano. E io l’ho fatto. Evidentemente il giudice non ha ravvisato in essi quei profili di reato che invece vi ha riconosciuto il procuratore di Bari. Prendo atto della decisione, lo ripeto, con assoluto rispetto. So di aver agito con scrupolo e coscienza per circostanze che andavano denunciate e che non mi risulta siano state ritenute non vere”.

Intanto, i partiti del centrodestra (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini, Idea Popolo e Libertà, Movimento Nazionale per la Sovranità e Azione Civica Molise) chiedono le immediate dimissioni di Frattura, mentre alla direttrice di Telemolise, Manuela Petescia, arrivano le “felicitazioni – come si legge nella nota stampa – da parte dei consiglieri nazionali Cimino e Santimone per la fine di un calvario che evidenzia come la collega abbia agito nel pieno rispetto della legge”.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.