FLASH

‘Leggo, Leggi, Légge’, un ciclo di incontri sul binomio lettura e legalità: si inizia con la giornalista Bonsanti, sabato 13 a Campobasso il sindaco di Napoli, De Magistris

La conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa 'Leggo, Leggi, Légge'

La conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa ‘Leggo, Leggi, Légge’

Un ciclo di incontri al Caffè Letterario Livre e nella Sala consiliare del Comune di Campobasso con le scuole sul binomio lettura e legalità, legame indispensabile per la tolleranza, la conoscenza, il rispetto e la cultura della pace.

La prima edizione di “Leggo, Leggi, Légge – le parole della giustizia e della legalità”, promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso e organizzata dall’Unione Italiana Lettori, andrà in scena da domani, mercoledì 3 maggio 2017, a sabato 13, quando a Campobasso sarà presente il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris.

“La lettura di libri – ha affermato l’assessore alla Cultura, Emma de Capoaè un veicolo utile per diffondere la cultura della legalità e dei valori civili, per permettere, in particolar modo ai giovani, di affrontare temi di attualità, al fine di esaminare criticamente la realtà e poter parlare di libertà, democrazia e giustizia. In questo progetto – le sue parole – abbiamo voluto coinvolgere gli studenti di varie fasce d’età, per far loro acquisire la piena coscienza e consapevolezza dell’importanza delle regole che governano il vivere civile, dell’importanza delle leggi e del rispetto di queste ultime, dei principi fondamentali della libertà, democrazia e giustizia”.

“Scopo dell’iniziativa – ha sottolineato l’assessore de Capoaè favorire nei giovani un’autonomia di giudizio e uno spirito critico, strumenti fondamentali per distinguere le varie forme di comportamento e per contrastare, di conseguenza, quei fenomeni che mettono in pericolo le basi democratiche della nostra società”.

“Il titolo dell’iniziativa – ha spiegato Brunella Santoli, direttore artistico dell’evento – può sembrare un gioco di parole e accenti. Una scelta non casuale, per dare maggiore visibilità all’importanza del binomio tra lettura e legalità. Siamo certi che, con questi eventi, grazie all’intervento di giornalisti, scrittori e uomini della società civile, insieme all’attenzione focalizzata sui loro libri, sarà più chiaro questo fondamento concetto”.

“Abbiamo lavorato in sintonia con l’assessorato comunale alla Cultura – ha concluso Santoliper questo percorso di educazione alla legalità, convinti che non è mai troppo quello che si fa per la cultura del rispetto di leggi e regole”.

IL PROGRAMMA DI “LEGGO, LEGGI, LÉGGE”

Mercoledì 3 maggio alle ore 18,30 con Il canto della libertà di Sandra Bonsanti, una delle firme più prestigiose de “la Repubblica”, il giornale per il quale ha raccontato i più grandi misteri italiani, da Licio Gelli a Roberto Calvi alle stragi di mafia, e tra i fondatori di Libertà e Giustizia – associazione impegnata da anni a difendere la Costituzione e a spronare la politica attraverso una serie di iniziative sostenute dai nomi più rappresentativi della cultura italiana.  Il giorno successivo, giovedì 4 maggio, la giornalista incontrerà gli studenti nella sala consiliare di Palazzo San Giorgio.

Lunedì 8 maggio alle ore 18,30 sarà la volta della giornalista Francesca Scopelliti, compagna di Enzo Tortora e presidente della Fondazione per la Giustizia “Enzo Tortora”. Con il suo Lettere a Francesca, la giornalista ripercorrerà le tappe della straordinaria battaglia civile e politica che un uomo retto e coraggioso ha combattuto fino all’ultimo per l’affermazione della responsabilità civile dei magistrati, della terzietà del giudice, della separazione delle carriere tra magistratura inquirente e giudicante nonché della cultura di un processo penale che non venga inquinato dal circo mediatico-giudiziario. La mattina di martedì 9 maggio l’autrice incontrerà gli studenti nella sala consiliare del Comune di Campobasso.

Sabato 13 maggio, alle ore 18, i riflettori saranno per Luigi De Magistris, ex magistrato e parlamentare europeo e ora primo cittadino di Napoli. Ed è proprio la città partenopea la protagonista del suo La città ribelle, in cui si racconta della rinascita del capoluogo campano che dopo anni di buio e sfiducia sembra aver miracolosamente cambiato rotta.

Leggo, leggi, légge prevede anche un importante spazio destinato ai bambini e agli insegnanti della scuola primaria, che verranno coinvolti in laboratori dedicati all’educazione alla legalità, previsti nei giorni 9 e 10 maggio, con l’obiettivo di far nascere nelle nuove generazioni concreti comportamenti quotidiani di rispetto dello Stato, delle regole della convivenza civile, della consapevolezza di essere soggetti di diritti e doveri.

Il compito è affidato ad Anna Sarfatti, scrittrice di libri per i bambini, ma anche di saggi e articoli in ambito pedagogico e didattico, da sempre impegnata nella ricerca di percorsi e strumenti per promuovere la cultura dei diritti e della cittadinanza attiva tra i bambini.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 9673 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.