FLASH

Bocce, a Frosolone due giorni di grande spettacolo. Al duo Mauro-Coppola il memorial ‘Lelio Pallante’, a Santoriello il trofeo ‘Città di Frosolone’

Foto di gruppo con i primi quattro classificati del 13° trofeo 'Città di Frosolone'

Foto di gruppo con i primi quattro classificati del 13° trofeo ‘Città di Frosolone’

Due giorni di bocce di grande livello a Frosolone, dove sono giunti alcuni tra i migliori boccisti del Centro-Sud Italia. La due giorni di gare nazionali ha visto nella cittadina in provincia di Isernia la disputa del decimo memorial ‘Lelio Pallante’ e della tredicesima edizione del trofeo ‘Città di Frosolone’.

Ad organizzarle la Bocciofila Frosolonese del presidente Pasquale Mangione, che si è avvalso di diversi soci per una due giorni di competizioni che ormai da tredici anni caratterizza il mese di aprile molisano.

Ad aprire le danze, il 10° memorial ‘Lelio Pallante’, ex sindaco di Frosolone ed ex consigliere regionale, gara a coppie, vinta dal duo della ‘Capitino’ di Isola del Liri, Alfonso Mauro e Luigi Coppola, che si sono imposti nella finalissima sul tandem Antonio Noviello e Marco Marino della società ‘I Fiori’ di Isola del Liri, nel derby cittadino e della provincia di Frosinone.

A completare il podio, estromessi alle semifinali, le coppie Mario Scolletta e Francesco Santoriello della ‘Enrico Millo’ di Baronissi (terzi) e Patrice Bianchi e Luigi Di Spalatro di San Salvo (quarti).

Ai quarti di finale anche Franco e Luigi Colavecchia del ‘Bocciodromo Comunale’ di Campobasso (quinti), i napoletani Diego Amirante e Sergio Attore della ‘Belvedere San Rocco’ di Marano (sesti), Alfredo Antonucci e Fabio Abruzzese della ‘Settignano’ di Atina (settimi) e Giuseppe Aquino e Raffaele Buono della ‘Libertas Sant’Antonio’ di Scafati.

Le premiazioni del 10° trofeo 'Lelio Pallante'

Le premiazioni del 10° trofeo ‘Lelio Pallante’

Una due giorni fortunata per i salernitani della ‘Enrico Millo’, Francesco Santoriello e Mario Scolletta, che, dopo il terzo posto del memorial ‘Pallante’, sono stati i protagonisti della finalissima del 13° trofeo ‘Città di Frosolone’.

Ad aggiudicarsi la gara, Santoriello sul compagno di squadra Scolletta, in una finalissima che ha regalato spettacolo ai tanti spettatori presenti.

Terzo posto per il campobassano de ‘La Rocca’ di Oratino, Silvio Calabrese; quarta posizione per Lucio Pontono della ‘Amici del Mare’ di Cassino.

I campani Vincenzo Petrillo della San Bartolomeo di Montoro Inferiore e Giuseppe Mercurio della ‘Ariston’ di Sant’Antonio Abate, il termolese della Madonna delle Grazie, Renato Mobilia, e Giuseppe Mignone della ‘Cacciatori’ di Nocera Superiore hanno completato il quadro finale, classificandosi, rispettivamente, dal quinto all’ottavo posto.

Il direttore di gara del memorial ‘Pallante’ è stato Giovanni Colitti, mentre del ‘Città di Frosolone’ Lucio Fiorella. Gli arbitri di partita sono stati Bartolomeo Clemente e Luigi Colavecchia.

“Sono stati due grandi giorni – le parole del presidente Pasquale Mangioneche hanno mostrato che le bocce sono vive anche in Molise. È un movimento che puntiamo a far crescere e scopo delle nostre gare a Frosolone è quello di far capire che giocate a un certo livello le bocce regalano le stesse emozioni di tutti gli altri sport. Per noi il trofeo ‘Città di Frosolone’ è un appuntamento importante, ormai entrato di diritto nel novero delle gare nazionali sulle quali si focalizzano le attenzioni di diversi campioni. E, poi, a questa manifestazione abbiniamo il ricordo di un amico, Lelio Pallante, che ricordiamo sempre con l’affetto che gli hanno sempre voluto tutti nella nostra cittadina. Ogni anno ricordiamo come il ‘Città di Frosolone’ sia una manifestazione nata proprio sotto il suo impulso, due anni dopo l’inizio delle attività agonistiche nel bocciodromo di Frosolone, che Pallante, da sindaco, fece completare”.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 1868 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.