FLASH

Primo maggio a Fossalto: si ripete il rito della Pagliara Maje Maje. Tradizione e novità per la festa che celebra l’abbondanza dei raccolti

FOSSALTO I MAGGIO_11

Foto Mario Folchi

Tradizione, musica e tanta allegria. Di questo si colorano le strade e gli scorci di Fossalto il primo maggio. Protagonista della giornata, come ogni anno, sarà la Pagliara Maje Maje. Una struttura a forma di cono adornata con erbe e fiori che, dopo la benedizione da parte del parroco, attraversa le strade del paese per salutare l’arrivo di maggio.

Durante il percorso il cono floreale è accolto dalle donne del paese, le quali, affacciate dai balconi o dalle finestre,  versano sulla Pagliara dei getti d’acqua: un gesto per augure abbondanti piogge che garantiscano raccolti generosi. Dopo ogni tappa sotto le varie abitazioni, il viaggio prosegue, accompagnato dal suono delle zampogne, da un cantore, dai bambini vestiti in abiti tradizionali e dai turisti.

La sfilata termina poi nella piazza del paese con lo scambio, tra il primo cittadino e il parroco, della croce di fiori che sovrasta la Pagliara. Si compie, in questo modo, la storica tradizione della Pagliara Maje Maje che nasce come rito propiziatorio per i raccolti. È per questo che, al termine della sfilata, si degusta  una zuppa composta da prodotti tipici del raccolto fossaltese, detta “lessima”, e caratterizzata da diversi cereali e legumi come ceci e fagioli.

L’assaggio di pietanze tradizionali, inoltre, prosegue, attraverso il pranzo che si terrà, presso Palazzo Santoro.

Un primo maggio, quello di quest’anno a Fossalto, che ha come obiettivo anche la novità. Un’esigenza, quest’ultima, che nasce da alcuni giovani del paese spinti dal desiderio di far vivere e valorizzare il più possibile la bellezza e la storia proprie del piccolo borgo molisano. Ad allietare il primo pomeriggio, infatti, saranno alcuni artisti di strada che, opereranno, lungo gli scorci suggestivi e gli edifici storici del paese.

Nel corso della serata, inoltre, sarà possibile ascoltare la musica dell’Acoustic Tribe, gruppo composto da Antonio Iuliano, Riccardo Damiani, Oreste Sbarra e Carmine Migliore, chitarrista che vanta collaborazioni con cantanti importanti. Una necessità quella di valorizzare il territorio che, con lo sposare la campagna “Help Civita” si estende a tutta la regione. Presso gli stand della Pro-Loco, infatti, si potranno acquistare gadget della Pagliara Maje Maje, di Fossalto ma anche calamite e matite a sostegno di Civitacampomarano.

 Di seguito il programma completo.

Sabato 29 aprile:

ore 21 – Lu Lavt in onore di San Pietro Martire e dell’Incoronata, con la rivisitazione dei canti tradizionali

Lunedì 1 maggio:

ore 9  – allestimento dei mercatini

ore 10 – benedizione della Pagliara e sfilata per le strade del paese

ore 12 – scambio della croce floreale tra il sindaco e il parroco, a seguire degustazione lessima (fave, formaggio e vino)

ore 13.30 – pranzo a Palazzo Santoro con piatti tipici fossaltesi

ore 15.30 – animazione per bambini con artisti di strada

ore 19 – spettacolo musicale con Acoustic Tribe

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 4860 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.