FLASH

Rosato a Campobasso per tirare la volata a Renzi. I sostenitori di Orlando accusano: “Strumentalizzata la festa di San Giorgio”

rosato_visita1A una settimana esatta dalle primarie del Partito Democratico in programma per la prossima domenica 30 aprile, a tirare la volata della mozione Renzi ci ha pensato il capogruppo PD alla Camera, Ettore Rosato che ieri, in occasione del suo tour, ha toccato tre tappe molisane: Riccia, Campobasso e Isernia. Frane, strade, agricoltura, area di crisi e parco del Matese i temi al centro degli incontri che hanno dato modo a Rosato di confrontarsi con il territorio.

“Ad iniziare da Riccia – ha spiegato Micaela Fanelli, coordinatrice regionale della mozione Renzi-Martina – dove con Ettore Rosato siamo scesi in strada, tra la gente, ascoltando i problemi, ma anche le speranze, le aspettative delle persone. Facendogli vedere le condizioni delle nostre strade, le difficoltà dell’agricoltura e la frana di Pietracatella, per la quale Rosato ha mostrato il massimo interessamento, informandone il Ministro Graziano Del Rio”.

Poi a Campobasso, dove il capogruppo Pd alla Camera dei Deputati ha incontrato il Presidente della Regione Paolo Frattura, l’assessore regionale Vittorino Facciola, la deputata Laura Venittelli, i candidati della lista Renzi, D’Achille e Messere, gli amministratori ed i simpatizzanti del partito, prima di partire per Isernia.

Nel capoluogo pentro, in particolare, Ettore Rosato ha discusso con l’assessore regionale Carlo Veneziale per un incremento del finanziamento destinato all’area di crisi e di altri accorgimenti giuridici e tecnici utili alla mobilità e al supporto del lavoro, non tralasciando l’ascolto e il confronto con le tante persone presenti, in particolare con il gruppo arrivato da Montaquila, parlando soprattutto di lavoro.

“Non abbiamo dimenticato di sollecitare l’onorevole Rosato della Legge sui Parchi e sul Parco del Matese in particolare, che garantirà sostegno al territorio, alle imprese, ai cittadini di quell’area – ha concluso Micaela Fanelli – ottenendo rassicurazioni che nel prossimo mese di maggio la proposta di legge sarà licenziata alla Camera ed inviata in Senato per l’ultimo passaggio”.

Tuttavia, l’incontro di Rosato nel capoluogo molisano non è piaciuto al referente della mozione Orlando per il Medio Molise, Giuseppe Libertucci che ha parlato di una strumentalizzazione della festa cittadina da parte degli esponenti locali della mozione Renzi, che hanno fatto intervistare Rosato nei pressi della statua di San Giorgio e con alle spalle la sentita e partecipata manifestazione culturale in corso durante l’intervista”.

“Come mozione Orlando – ribadisce Libertucci – in occasione della festività del santo patrono di Campobasso, ieri abbiamo rinunciato ai banchetti informativi che erano, invece, previsti in tutta Italia. Una sensibilità, la nostra, che non è stata certo la stessa degli esponenti della mozione Renzi”.

Polemiche e accuse che infiammano la campagna elettorale per la scelta del segretario nazionale del partito, quasi in dirittura d’arrivo.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.