FLASH

Raccolta differenziata, prove generali nel centro storico di Campobasso. Intanto, la Sea monitora le periferie: a Vazzieri ogni giorno dieci quintali in più di immondizia

L'inaugurazione del punto informazioni della raccolta differenziata di Piazzetta Palombo

L’inaugurazione del punto informazioni della raccolta differenziata di Piazzetta Palombo

Collaudo del servizio da parte della municipalizzata Sea, tre momenti informativi (in mattinata a via Marconi, nel pomeriggio in Largo Sant’Antonio Abate e Piazza Prefettura), inaugurazione del punto informativo a Piazzetta Palombo. La macchina organizzativa di ‘SiAmo Campobasso’, primo step per l’avvio della raccolta differenziata nel centro storico del capoluogo, ha preso il via questa mattina, martedì 11 aprile 2017.

Il punto informazioni sarà aperto il lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle ore 9 alle 13, il martedì e il giovedì dalle 15 alle 19.

In Piazzetta Palombo, all’inaugurazione dell’infopoint, era presente l’assessore comunale all’Ambiente, Stefano Ramundo, e il Consiglio d’Amministrazione della Sea, col presidente Stefano Sabatini e il consigliere Gaetano Di Niro.

“In questa fase – ha affermato il presidente della Sea, Stefano Sabatinichiediamo ai cittadini un cambio culturale, che attiene alle abitudini domestiche, al gesto quotidiano e, più in generale, a una modifica della forma mentis di conferire i rifiuti. È un sacrificio per un bene collettivo. L’indifferenziato pesa sulle tasche dei cittadini e in termini ambientali, sia per l’inquinamento sia per l’aumento del numero di discariche. La raccolta differenziata dei rifiuti, al contrario, genera ricchezza, anche per via della minore pressione fiscale, e contribuisce ad avere un ambiente più pulito per una qualità della vita decisamente migliore”.

“Il punto informazioni di Piazzetta Palombo – le parole dell’assessore Ramundo – servirà per essere vicini alle esigenze dei cittadini del centro storico, che potranno chiedere informazioni sulle modalità di conferimento dei rifiuti, oltre a poter ritirare i mastelli, qualora al momento della consegna non dovessero essere presenti nelle proprie abitazioni. Iniziamo oggi il primo step con tutte le operazioni preliminare e dopo Pasqua inizierà anche la consegna del materiale necessario per differenziare. Sulla data di inizio, preciso che ci siamo presi il tempo necessario, ribadendo che solo chi lavora trova ostacoli sul proprio percorso, a differenza di chi sta a casa”.

Il presidente della Sea, Sabatini, e il consigliere d'amministrazione Di Niro

Il presidente della Sea, Sabatini, e il consigliere d’amministrazione Di Niro

La Sea ha predisposto un monitoraggio nelle aree periferiche della città. Osservati speciali sono Vazzieri e Coste d’Oratino, dove è aumentato il conferimento dell’immondizia, a causa del malcostume di alcuni cittadini dei centri limitrofi al capoluogo, dove è già iniziata la raccolta differenziata.

“A Vazzieri – ha spiegato il consigliere d’amministrazione della Sea, Gaetano Di Niroci troviamo di fronte a un aumento del conferimento dell’immondizia pari a dieci quintali al giorno, che vanno a gravare, come costi, sui cittadini di Campobasso. La raccolta differenziata – il monito dell’ex consigliere comunale – è un obbligo di legge, oltre ad essere un segno di civiltà. La Sea sta già guardando al futuro, perché entro il 2020 occorrerà passare dalla tassazione dell’immondizia tout court alla tariffa puntuale, secondo cui il risparmio fiscale dipende dal quantitativo di differenziata. I nostri addetti già hanno installati sui propri tablet il software, collegato al badge necessario per l’apertura dei portelloni, per monitorare il quantitativo di immondizia che si differenzia”.

Intanto, nel centro storico di Campobasso, dove già si è provveduto a piantumare alcuni alberi, si stanno installando le telecamere, che serviranno per un controllo maggiore del territorio.

Per conferire i rifiuti nel centro storico sarà posizionato un ecostop, secondo diverse fasce orarie e attivato da un badge che serve a identificare l’utente, a viale del Castello, Porta Mancina, Piazza Pepe, via Marconi, Largo Sant’Antoni Abate, viale delle Rimembranze.

giusform

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 6860 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.