FLASH

Il Campobasso ferma sul pari il Matelica: la gara termina a reti inviolate. Un punto anche per l’Agnonese col San Nicolò

Il sorteggio iniziale di Campobasso - Matelica

Il sorteggio iniziale di Campobasso – Matelica

CAMPOBASSO – MATELICA 0-0

Campobasso: Palumbo, Corbo, Frabotta, Grazioso, Russo, Esposito, Improta (86′ Fioretti), Fazio (73′ Loperfido), Martiniello (73′ Vitelli), Iaboni, Frezzi. A disp. Mazzella, Martinelli, Pollice, De Matteis, Germano, D’Aversa. All. Silva (squalificato, in panchina Piccirilli).

Matelica: Marcantognini, Candolfi, Bartolini, Gilardi, Borghese (66′ Lunardini), Ibojo, Baldini, Moretti, Pera, De Cerchio (80′ Perfetti), Evacuo. A disp. Lo Monaco, Dano, Lispi, Mignucci, Geromin, D’Orazio, Ceijas. All. Clementi.

Reti:

Ammoniti: Frabotta, De Cerchia, Iaboni.

Arbitro: Alessio D’Amato della sezione di Siena (Pasquale Varrà di Siena e Lorenzo Colasanti di Grosseto).

Campobasso e Matelica non si fanno male e chiudono una partita non bellissima a reti inviolate. Primo tempo più vivace, ripresa a ritmi blandi, almeno fino agli ultimi dieci minuti, quando le due squadre hanno provato, seppur timidamente, a provare a segnare il gol vittoria.

Silva conferma il 3-5-2 con Palumbo tra i pali, Frabotta, Esposito e Russo in difesa, Corbo e Frezzi sulle corsie laterali, Fazio, Iaboni e Grazioso in mediana, Improta e Martiniello il tandem offensivo.

Clementi, tornato da poco sulla panchina dei marchigiani, si affida al 4-3-3, col tridente d’attacco composto da Pera, De Cerchio ed Evacuo. In porta c’è Marcantognini, davanti al quale giocano Candolfi, Gilardi, Ibojo e Bartolini, mentre in mezzo al campo il vertice è Borghese, supportato da Baldini e Moretti sulla sinistra.

I lupi si vedono in due circostanze: al 5′ Martiniello va in gol, ma l’arbitro ferma il gioco per off-side, mentre all’11’ Fazio si coordina bene e ci prova al volo dal vertice sinistro. Marcantognini è plastico e devia la sfera in calcio d’angolo.

Il Matelica è meno pungente dei locali e l’occasione più nitida nella prima mezz’ora si registra con una conclusione dai venti metri di Candolfi, che lambisce il palo della porta di Palumbo.

Sul finire di frazione, al 44′, Campobasso ancora in gol, ma di nuovo tutto da rifare. Fazio ci prova dal limite, Martiniello dal limite dell’area piccola svirgola quanto basta per ingannare Marcantognini, ma si alza la bandierina e il punteggio resta sullo 0-0.

La ripresa si apre ancora con un gol del Campobasso, ancora una volta annullato per fuorigioco.

La partita scorre via al piccolo trotto, su ritmi bassi: portieri inoperosi per mezz’ora della seconda frazione di gioco. Le squadre sono incapaci di creare azioni capaci di impensierire le rispettive difese.

Un sussulto si registra al minuto 78, quando Grazioso va due volte alla conclusione dall’interno dell’area di rigore: nella prima circostanza respinge Marcantognini, sulla ribattuta il mediano rossoblù spara sul fondo da comoda posizione e col portiere marchigiano per terra. Due minuti dopo è la volta di Frezzi, che ci prova dal vertice. Il pallone si spegne sul fondo.

Il Matelica si vede all’85’ con Lunardini, servito da Moretti, la cui conclusione dai sedici metri sorvola la trasversale.

Il triplice fischio finale arriva al minuto 94 e il punto accontenta più i lupi che i marchigiani, che comunque conservano la seconda posizione.

La serie D torna in campo tra quattro giorni, giovedì 13 aprile 2017: la squadra di mister Silva giocherà in casa del Monticelli.

Le partite della 30^ giornata del girone F di serie D

Alfonsine – Civitanovese 3-0

Campobasso – Matelica 0-0

Castelfidardo – Vastese 0-1

Jesina – San Marino 1-0

Olympia Agnonese – San Nicolò 2-2 (22′ aut. Cassese, 32′ Ragatzu, 60′ De Carolis, 68′ Margarita)

Pineto – Fermana 1-2

Romagna Centro – Monticelli 0-0

Vis Pesaro – Recanatese 0-0

Riposa: Sammaurese

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.