FLASH

I lupi ricevono la grande delusa Matelica: Silva sogna un’altra impresa. Club condannato: 7.200 euro agli ex Mulatero, Grillo e Tascini

Un calcio d'angolo per i lupi contro la Fermana

Un calcio d’angolo per i lupi contro la Fermana

La vigilia della partita contro il Matelica è stata funesta per i lupi, condannati dalla Commissione Accordi Economici a pagare altre tre vertenze, che si aggiungono agli oltre venticinquemila euro che hanno caratterizzato il mese di marzo, con le condanne a seguito dei ricorsi di Todino, Gabrielloni, Fusaro, Lanzillotta e Favo.

Il Campobasso, dunque, entro 30 giorni dovrà saldare le pendenze con gli ex calciatori Giulio Grillo (3.793,95 euro), Alessandro Tascini (2.400 euro) e Nicolò Mulatero (€ 1.017,88).

Passando al calcio giocato, il Campobasso, dopo il prezioso pareggio contro la capolista Fermana e il turno di riposo, torna in campo per affrontare la seconda forza del campionato, il Matelica, la grande delusa dell’intera categoria.

I marchigiani, orfani dell’ex Esposito, Titone, Marsili e Rosania, messi fuori rosa, erano partiti con grandi ambizioni e con i favori del pronostico. La Fermana ha avuto un cammino quasi perfetto e per il Matelica le cinque sconfitte (sette in totale) dalla quindicesima alla ventinovesima giornata sono risultate decisive per alzare bandiera bianca. Oltre ai due calciatori allontanati dal gruppi, il trainer biancorosso, Clementi, tornato sulla panchina dopo l’esonero di Mecomonaco, non avrà a disposizione nemmeno l’infortunato Frinconi. Alla prima squadra sono stati aggregati quattro calciatori del 2000, segno questo che il Matelica, sfumato il sogno Lega Pro, pensa già al futuro.

I lupi hanno la salvezza in tasca, considerando i diciassette punti di vantaggio sul Castelfidardo. Alla squadra di mister Silva sono sufficienti altri quattro-cinque punti per la matematica, ma i giochi sono praticamente fatti.

Il Matelica, perse le speranze di vincere il campionato, deve difendere la seconda posizione dagli attacchi del San Nicolò, con le due squadre separate da appena due lunghezze.

Il Campobasso, oltre a pensare a concludere il campionato, è sempre alle prese con la situazione societaria, che a questo punto potrebbe sbloccarsi, eventualmente, direttamente dopo il 7 maggio, ovvero al termine della stagione.

La dirigenza sta saldando le vertenze con i calciatori dell’ultimo torneo, ma restano sempre da saldare gli stipendi agli attuali giocatori, i quali sperano in buone nuove dall’ambiente, forti dei positivi risultati dell’ultimo periodo.

Silva, per la sfida contro il Matelica, non dovrebbe discostarsi molto dalla formazione che ha fermato sul pari la Fermana due settimane fa, con Palumbo tra i pali, Frabotta, Esposito e Russo sulla linea difensiva, Frezzi e Corbo sulle corsie laterali, Grazioso, D’Aversa e Iaboni in mezzo al campo, con il tandem Improta-Fioretti in attacco.

Si gioca domani, domenica 9 aprile 2017, alle ore 15. Dirigerà Alessio D’Amato della sezione di Siena, coadiuvato dagli assistenti Pasquale Varrà di Siena e Lorenzo Colasanti di Grosseto.

I precedenti a cura di Alessandro Lancellotti – Il Campobasso e il Matelica non si sono mai affrontate fino alla stagione 2014-2015, quando per la prima volta sono state inserite nello stesso raggruppamento, il girone F di serie D.

L’undici marchigiano conquistò la sua storica promozione in serie D nella stagione 2012-13, prima di allora aveva sempre militato in categorie minori, sin dal 1921 anno della sua fondazione.

La prima sfida si sarebbe dovuta disputare l’8 marzo 2015, ma fu rinviata e recuperata dieci giorni dopo: il Campobasso di Vullo si impose per 1-0 con rete di Todino.

Campobasso: Conti, Di Gioacchino, Bernardi, Marinucci Palermo, Fusaro, Minadeo, Pani, Vitone (72’ Vitelli), Di Gennaro (78’ Pignataro),Todino, Lapenna (60’ Dragone).

Matelica: Spitoni, Girolamini, Corazzi, Borgese, D’Addazio, Gilardi, Iotti (78 Moras), Moretti, Api (68 Ferretti), Ambrosini (81 Mandorino), Scotini.

Arbitro: De Tullio di Bari.

Marcatore: 74’ Todino.

In quel campionato il Matelica si classificò ottavo, mentre il Campobasso si classificò quarto, eliminato dal San Nicolò al primo turno dei playoff.

Nella stagione successiva, sempre nel girone F di serie D, le due squadre si affrontarono a Campobasso alla quattordicesima giornata, il 29 novembre 2015. A imporsi, per 2-1, il Matelica di Clementi.

Campobasso: Capuano, Corbo, Ferrani, Gattari, Raho, Fiore (64’ Alessandro), Grazioso, Valentini, Boldrini, Bucchi (72’ Todino), Aquino.

Matelica: Nobili, Girolamini, Borgese, Lispi, Boskovic, Borghetti (46’ Gilardi), Ilari (78’ Vallorani), Moretti, Bondi, Esposito, Pesaresi (78’ Perfetti).

Arbitro: Votta di Moliterno

Marcatori: 27’ Aquino, 48’ Esposito, 55’ Pesaresi.

Le due squadre si classificarono al terzo posto il Campobasso e al quarto il Matelica ed entrambe si guadagnarono l’accesso per i playoff. Il 15 maggio 2016 al ‘Nuovo Romagnoli’ la partita finì 2-1 per il Campobasso, che conquistò la finale persa poi contro il Fano.

Campobasso: Grillo, Lenoci, Raho, Lucchese (75’ Scimò), Ferrani, Gattari, Rinaldi, Lanzillotta, Alessandro (90’ Aquino), Todino, Gabrielloni (82’ Bontà).

Matelica: Nobile, Dano, Vallorani (91’ Ilari), Perfetti, Borghetti, Gilardi, Frinconi (59’ Borgese), Bedin, Jacchetta (68’ Pesaresi), Esposito, Giovannini.

Arbitro: Capovilla di Verona.

Marcatori: 14’ Todino, 55’ Giovannini, 88’ Gattari.

Intanto, il gruppo Passione Rossoblù continua la sua campagna a favore della squadra del capoluogo. Alcuni esponenti del gruppo hanno coinvolto alcuni amministratori comunali, invitandoli ad acquistare un congruo numero di biglietti per la partita contro il Matelica.

Inoltre, gli associati hanno deciso di utilizzare il ricavato della vendita braccialetti e cappellini per acquistare cento biglietti e regalarli ai ragazzi delle diverse case famiglie e associazioni.

Le partite della 30^ giornata del girone F di serie D

Alfonsine – Civitanovese

Campobasso – Matelica

Castelfidardo – Vastese

Jesina – San Marino

Olympia Agnonese – San Nicolò

Pineto – Fermana

Romagna Centro – Monticelli

Vis Pesaro – Recanatese

Riposa: Sammaurese

 

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.