FLASH

Colpo notturno nella scuola di via Berlinguer. In città continua l’emergenza furti nelle scuole

furto-scuola

Raid notturno nella scuola materna di via Berlinguer, presa di mira dai ladri che la scorsa notte hanno fatto irruzione nell’edificio portando via un costoso proiettore e svaligiando la macchinetta del caffè che, al suo interno, conteneva monetine per circa un migliaio di euro.

Ancora un colpo messo a segno nelle scuole del capoluogo che sono sempre meno sicure rispetto ai reati predatori, che i malviventi compiono nella notte.

L’ultimo furto, in ordine di tempo a Campobasso, è stato quello avvenuto alla fine del mese di febbraio alla scuola D’Ovidio. Sia dall’edificio di via Roma che da quello di Piazza della Repubblica erano spariti, nel giro di pochi giorni, alcuni pc e non erano mancati i danni nelle aule. Reati quest’ultimi per i quali a metà del mese di marzo la Polizia ha denunciato due ragazzi, già noti alle forze del’ordine per reati di spaccio. In effetti, la pista seguita dagli inquirenti per i raid notturni negli edifici scolastici della città è stata da tempo proprio quella della droga. Non è escluso che anche questa volta si possa trattare di balordi che mettono a segno colpi per racimolare un po’ di contentante o materiale tecnologico per acquistare la droga.

Tuttavia, sotto accusa in queste ore c’è anche la mancanza di un sistema di videosorveglianza, che potrebbe garantire maggiore sicurezza alla città. A insorgere anche gli esponenti del Movimento Cinque Stelle che tornano a accusare la Giunta di Palazzo San Giorgio per la mancanza di un impianto di illuminazione nella nuova scuola di via Sant’Antonio dei Lazzari. Proprio la mancanza di luce nella zona, secondo i pentastellati, potrebbe infatti incentivare i malviventi a compiere qualche altra incursione notturna nel nuovo edificio.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 9613 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.