FLASH

Maria Guia Federico è il nuovo Prefetto di Campobasso. Palermitana, già a Prato, lascia la Prefettura di Catania dopo più di tre anni

Il Prefetto Maria Guia Federico

Il Prefetto Maria Guia Federico

Maria Guia Federico è il nuovo prefetto di Campobasso. Succede a Francescopaolo Di Menna, che aveva terminato il suo mandato il 1° dicembre 2016, per sopraggiunti limiti d’età, e prende il posto di Pierpaolo Pigliacelli, vice-prefetto e, successivamente, vicario dopo la fine del mandato di Di Menna.

La nomina è stata ratificata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Interno, Marco Minniti.

Il neo Prefetto di Campobasso è nata a Palermo nel 1956, laureata in Giurisprudenza e abilitata all’esercizio della professione forense. Attualmente è Prefetto di Catania.

Ha conseguito la Specializzazione in Diritto Amministrativo e Scienza dell’Amministrazione presso l’Università di Bologna con il massimo dei voti il 25/10/1996.

Ha conseguito un Diploma di Disaster Manager presso la Presidenza del Consiglio – Dipartimento della Protezione Civile.

Entra nell’amministrazione dello Stato nel 1981, dopo una breve esperienza lavorativa presso il Ministero di Grazia e Giustizia, con la qualifica direttiva di conservatore, nel 1982 è entrata in servizio presso il Ministero dell’Interno ed è stata assegnata alla Prefettura di Ravenna, dove ha svolto tutte le funzioni tra cui Capo di Gabinetto del Prefetto dal 1994 al 2000 e Viceprefetto vicario dal luglio del 2000.

Successivamente, nel novembre del 2003, è stata nominata Vicario del Prefetto di Messina, funzione svolta ininterrottamente fino al febbraio del 2008.

Durante la permanenza nella città peloritana è stata nominata dal TAR di Catania nonché dal Consiglio di Giustizia Amministrativa di Palermo Commissario ad acta presso vari comuni siciliani.

Sempre a Messina, si è occupata degli adempimenti connessi all’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, nonché degli adempimenti connessi alla realizzazione degli approdi “per fronteggiare l’emergenza urbana in relazione ai gravissimi problemi di traffico determinati dall’attraversamento dei mezzi pesanti nel centro cittadino”.

Nel 2006 è stata insignita dell’onorificenza di commendatore della Repubblica.

Trasferita nelle Marche, ha assunto l’incarico di vicario del Prefetto di Ancona dal febbraio del 2008.

Nel medesimo anno ha ricoperto contestualmente l’incarico di Commissario del Governo presso l’importante centro campano di Somma Vesuviana, espletando le funzioni di Sindaco, Giunta e Consiglio, durante il periodo della grave emergenza rifiuti che ha colpito la regione Campania.

Il Consiglio dei Ministri, 17 dicembre 2009, l’ha nominata Prefetto.

Dal 30 dicembre 2009 sino al 4 agosto 2016 ha svolto le funzioni di Prefetto di Prato.

Il 31 luglio 2013 la giunta municipale del Comune di Prato Le ha conferito, all’unanimità, il Gigliato d’Oro, la più alta onorificenza della città, “come segno di amicizia, stima e grato apprezzamento per l’appassionato impegno personale nella direzione dell’Ufficio Territoriale del Governo in favore della popolazione pratese”.

Dall’8 agosto 2013 ha assunto le funzioni di Prefetto della provincia di Catania.

Il 6 Luglio 2014, riceve il premio internazionale “Giara d’argento”, giunto alla 38^ edizione, conferito a personaggi di rilievo che si sono distinti in varie realtà del sociale, nonché a personalità del mondo istituzionale o culturale.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.