FLASH

Poker del Matelica, il Campobasso torna a mani vuote dalla tana della capolista. Perde anche l’Agnonese

Un'azione di Matelica - Campobasso

Un’azione di Matelica – Campobasso

MATELICA – CAMPOBASSO 4-0

Matelica: Marcantognini, Candolfi, Bartolini, Borgese (80′ Frinconi), Gilardi, Di Maio, Boldrini 867′ Moretti), Perfetti, Pera, Degano (77′ Galli), D’Orazio. A disp. Rivosecchi, Dano, Negro, Lasku, Lispi, Frinconi, Sema. All. Mecomonaco.

Campobasso: Palumbo, De Matteis, Kimpala, Meduri, Martinelli, Esposito, Improta, Germano (62′ Tini), Fioretti, Voltasio, Gulin (69′ D’Aversa). A disp. Cotticelli, Corbo, Frezzi, Torvic,Grazioso, Di Genova, Palange. All. Novelli.

Reti: 18′ e 43′ Pera, 50′ Di Maio, 91′ Frinconi.

Ammoniti: Esposito, Meduri.

Arbitro: Luca D’Aquino della sezione di Roma 1 (Emanuele Bacca ed Emanuele Caputo di Caserta).

La capolista Matelica non lascia scampo al Campobasso. I biancorossi passano con un poker, frutto della doppietta del capocannoniere Pera e dei gol di Di Maio e Frinconi. Marchigiani troppo forti per questo Campobasso.

Un buon Campobasso nel primo quarto d’ora. Improta va due volte alla conclusione: nella prima circostanza, Candolfi mura la conclusione del capitano rossoblù, rifugiandosi in calcio d’angolo; nell’altra circostanza, la palla sorvola la traversa. 

La capolista, però, è squadra pericolosa e anche cinica. E alla prima vera occasione (18′) , il Matelica passa in vantaggio. Pera, lanciato a rete, chiuso da Kimpala ed Esposito viene messo giù dal centrale. Per il direttore di gara, D’Aquino di Roma 1, è calcio di rigore con ammonizione per Esposito. Sul dischetto va il capocannoniere del girone F, Pera, che non spiazza l’estremo difensore Palumbo, senza tuttavia fallire l’appuntamento con il tredicesimo gol in altrettante partite di campionato.

La risposta dei lupi si registra al 25′ con Improta, che controlla bene e calcia, trovando la pronta opposizione dell’estremo difensore Marcantognini. Al 31′ ci prova, senza fortuna, Gulin. Termina sul fondo anche la conclusione di Voltasio sul finire di frazione.

Il Matelica è cinico e i biancorossi, alla seconda fiammata dei primi quarantacinque minuti, trovano anche la rete del raddoppio. Pera, ben imbeccato, approfitta di una leggerezza difensiva, ha il tempo di girarsi e calciare. Palumbo è battuto per la seconda volta, mentre per l’attaccante è la quattordicesima rete stagionale. Matelica – Campobasso 2-0.

La ripresa si apre col tris del Matelica: al minuto 50 è Di Maio a chiudere la contesa. Degano è millimetrico per il difensore, che incorna e batte ancora Palumbo.

Il secondo tempo è privo di spunti importante. Il Matelica ha chiuso la partita in meno d’un ora, creando qualche altra occasione con Pera, senza troppa fortuna.

I lupi creano le occasione più nitide al 70′ e 75′: nella prima chance, Kimpala dà solo l’illusione ottica del gol, colpendo l’esterno della rete; mentre, nell’altra occasione il terzino serve Esposito, che incorna, colpendo la traversa. Sul finire di gara, è Improta a provarci, trovando la pronta opposizione di Marcantognini.

La Fermana, al 91′, trova anche la quarta rete. Un gol capolavoro quello del neo-entrato Frinconi, abile a raccogliere una respinta di Palumbo, trovando il poker con una pregevole rovesciata.

Il Matelica dimostra tutta la sua forza, il Campobasso ora attende il mercato di dicembre, che potrebbe vedere la partenza di

I risultati della 13^giornata del girone F di serie D

Chieti – Sammaurese 0-1

Fermana – Pineto 3-0

Matelica – Campobasso 4-0 (18′ rig.  e 43′ Pera, 50′ Di Maio, 91′ Frinconi)

Monticelli – Romagna Centro 1-0

Recanatese – Vis Pesaro 0-2

San Marino – Jesina 2-2

San Nicolò – Olympia Agnonese 2-0 (21′ rig. Traini)

Civitanovese – Alfonsine 0-0

Vastese – Castelfidardo 2-0

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 4189 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.