FLASH

Il Campobasso supera agevolmente il Chieti: in gol Improta, D’Angelo e Germano. Exploit dell’Agnonese, tris al forte Matelica

I tifosi del Campobasso presenti contro il Chieti

I tifosi del Campobasso presenti contro il Chieti

CAMPOBASSO – CHIETI 3-0

Campobasso: Palumbo, Corbo, Kimpala, Tini, D’Angelo, Esposito (90′ Torvic), Improta, Voltasio, Fioretti, Grazioso (56′ Germano), Gulin (90′ D’Aversa). A disp. Cotticelli, Frezzi, Martinelli, Testa, Di Genova, Perrella. All. Raffaele Novelli. 

Chieti: Ronchi, Ajdini, Tuccia, Copponi, Capuani, Fusaroli, Faella (80′ Sorrentino), Biondo (72′ Ceccarelli), Alessandroni, Genovese (46′ Gallo), Russo. A disp. Mecca, Verdicchio, Giacomozzi, Santangelo, Babbusci, Cingolani. All. Alberto Mariani.

Reti: 54′ Improta (rig.), 76′ D’Angelo, 89′ Germano.

Ammoniti: D’Angelo, Ajdini, Esposito, Faella, Capuani.

Arbitro: Claudio Panettella della sezione di Bari (Daniele Cordella e Leonardo Battista, entrambi della sezione di Pesaro).

Un'azione di Campobasso - Chieti

Un’azione di Campobasso – Chieti

Il Campobasso batte agevolmente il Chieti con un netto 3-0, maturato nella ripresa. Improta su calcio di rigore apre le danze, D’Angelo incorna un corner di Gulin, Germano chiude la gara con una prodezza balistica al volo su assist di Voltasio.

Lupi in campo col tridente, composto da Improta, Fioretti e Gulin. Mediana a tre col vertice Tini, supportato da Voltasio e Grazioso. In porta c’è Palumbo, i centrali di difesa sono D’Angelo ed Esposito, sulle corsie laterali operano Kimpala sulla mancina e Corbo sul fronte opposto.

Chieti a specchio: il tridente è formato da Faella, Alessandroni e Russo. In porta gioca Ronchi, davanti al quale operano i centrali Capuani e Fusaroli, supportati dagli esterni Aidini e Tuccia. Il centrocampo ruota attorno a Copponi, il quale funge da vertice del triangolo della mediana con Biondo e Genovese.

Le prime due conclusioni sono dei molisani, che colpiscono un palo al 5′ con Improta, mentre al minuto 10 ci prova Voltasio dai venticinque metri, col pallone che rotola non di molto a lato del palo destro della porta difesa da Ronchi.

L’estremo difensore neroverde scalda i guantoni all’11’, quando si accartoccia per bloccare una punizione dai sedici metri di Voltasio. 

I rossoblù spingono la giovane squadra teatina nella propria area di rigore e al 12′ è Voltasio a raccogliere un traversone di Gulin, provando la conclusione, svirgolata da Tuccia, che si oppone rifugiandosi in corner.

Il Campobasso va in gol al minuto 27, ma Fioretti viene pizzicato in posizione di fuorigioco. La punizione di Grazioso si stampa sulla traversa, il numero nove rossoblù incorna, ma al momento del lancio era in posizione irregolare.

Improta va alla conclusione dal vertice mancino dell’area di rigore al 34′, ma il pallone si spegne sul fondo. I lupi sprecano una ghiotta chance per segnare al minuto 36: lungo lancio dalle retrovie per Fioretti, che brucia la difesa sul filo del fuorigioco, Ronchi è bravo ad attendere l’uscita a terra. L’attaccante, entrato in area di rigore, si allunga troppo il pallone e il numero uno teatino fa sua la sfera di gioco.

La ripresa si gioca sulla falsariga della prima frazione di gioco: il Campobasso chiude il giovane Chieti nella propria metà campo. Gli sforzi dei lupi sono premiati al minuto 54. Mano galeotta di Capuani in piena area di rigore, Panettella di Bari è ben posizionato e indica il dischetto. Non protesta nessuno.

Il rigore segnato da Improta

Il rigore segnato da Improta

Sul dischetto va l’esperto Improta, che segna il gol del vantaggio rossoblù sotto la Curva Nord ‘Michele Scorrano’.

Il Campobasso va vicinissimo al raddoppio al 70′. La parabola disegnata da Improta, su punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore, si stampa all’incrocio dei pali. Un minuto dopo, è Gulin a provarci dall’interno dell’area di rigore, trovando l’opposizione di Ronchi, che si accartoccia a terra e respinge.

Il raddoppio non tarda ad arrivare. D’Angelo al 76′ riceve palla direttamente dalla bandierina da Gulin, in piena area di rigore incorna e segna il gol del 2-0, che chiude la contesa.

Improta sfiora il tris al minuto 78: Gulin pennella per l’ex L’Aquila, che colpisce di testa, mandando di pochissimo a lato.

La terza rete arriva all’88’: Voltasio dalla sinistra lascia partire un preciso traversone, che Germano al volo spedisce in fondo al sacco. E’ il 3-0 che chiude la partita. Il Campobasso festeggia e respira in classifica, in attesa della difficile sfida in casa del Matelica dell’ex Vittorio Esposito.

I risultati della 12^ giornata del girone F di serie D

Alfonsine – Castelfidardo 3-0

Campobasso – Chieti 3-0 (54′ rig. Improta, 76′ D’Angelo)

Jesina – San Nicolò 3-3

Olympia Agnonese – Matelica 3-0 (6′ Vitelli, 11′ Guida, 27′ Ricamato)

Pineto – Civitanovese 2-0

Recanatese – Monticelli 1-1

Romagna Centro – San Marino 0-0

Sammaurese – Vastese 0-1

Vis Pesaro – Fermana 0-1

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.