FLASH

Il Campobasso ha la chance del pronto riscatto dopo la sconfitta di Fermo: arriva il fanalino di coda Chieti. Per i teatini, un solo punto in undici incontri

fermana campobassoIl Campobasso, per la dodicesima giornata di campionato, torna a giocare tra le mura amiche, dopo la sconfitta di misura giunta a Fermo.

La partita di domenica contro il Chieti, fanalino di coda del girone, è una di quelle sfide da prendere con i guanti, in quanto è semplice scottarsi se in campo non si scenderà con la giusta attenzione.

Il solo punto conquistato in undici partite, fa del Chieti una squadra sicuramente in difficoltà, ma l’intenzione dei teatini non è certo quella di gettare la spugna, anzi, la squadra di mister Mariani nelle ultime sfide è andata sempre a migliorare le proprie prestazioni. Servirà, dunque, un Campobasso attento e cinico per superare l’insidioso ostacolo neroverde.

Sulla panchina dei lupi, per la prima volta in questa stagione, non ci sarà il tecnico Raffaele Novelli, per lui un turno di squalifica assegnato dal giudice sportivo. Al suo posto siederà mister Luciano D’Agostino, il quale, già trainer dei lupi nell’era Capone,  conosce molto bene i meccanismi della squadra e non avrà di certo difficoltà a gestire la partita.

Un turno di stop anche per Meduri e De Matteis, per una rosa, quindi, estremamente risicata soprattutto a centrocampo e che, molto probabilmente dovrà costringere Novelli all’utilizzo forzato di Grazioso, appena rientrato nei ranghi. Il centrocampista ‘made in Molise’ dovrà subito ritrovare quella lucidità giusta dopo uno stop di oltre un mese causato dalla pubalgia.

“In questa partita – le parole di mister Raffaele Novelli alla vigilia – dobbiamo avere quella convinzione che dovrà permetterci di finalizzare quanto creato. Questa è una squadra che ha bisogno di tempi di maturazione, bisogna aver pazienza. Noi dobbiamo cercare di lavorare – ha proseguito – sapendo che domenica affronteremo una squadra che nelle ultime tre partite ha dimostrato miglioramenti. Durante la partita dobbiamo avere pazienza nel cercare gli spazi giusti, anche se non riusciamo a sbloccare la partita nei primi minuti”.

Sulle difficoltà che si possono incontrare durante la partita contro gli abruzzesi, il tecnico ha poi evidenziato come “il Chieti sia molto diverso da quello visto nelle prime partite. E’ una squadra ostica – ha concluso Novelli che ha tenacia e aggressività, sta a noi trovare gli spazi e interpretare la partita con la giusta attenzione, dimostrando a noi stessi che possiamo ancora crescere, se dimostriamo di avere questa pazienza, allora possiamo raccogliere”. 

Gli undici anti-Chieti potrebbero essere schierati con Cotticelli tra i pali, linea difensiva formata da Corbo, D’Angelo, Esposito e Kimpala, centrocampo affidato a Grazioso, Tini e Voltasio, mentre i tre attaccanti saranno Improta, Fioretti e Gulin.

L’incontro Campobasso-Chieti è in programma alle ore 14,30 di domani, domenica 20 novembre 2016, e sarà diretto da Claudio Panettella della sezione di Bari, coadiuvato dagli assistenti Daniele Cordella e Leonardo Battista, entrambi della sezione di Pesaro.

Le partite della 12^ giornata del girone F di serie D

Alfonsine – Castelfidardo

Campobasso – Chieti

Jesina – San Nicolò

Olympia Agnonese – Matelica

Pineto – Civitanovese

Recanatese – Monticelli

Romagna Centro – San Marino

Sammaurese – Vastese

Vis Pesaro – Fermana

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.