FLASH

Calcio Primavera, il campobassano Kevin Magri, capitano del Chievo, vince lo scudetto: ko il Torino ai rigori

Kevin Magri festeggia con la sua famiglia lo scudetto appena conquistato

Kevin Magri festeggia con la sua famiglia lo scudetto appena conquistato

Campobasso e il Molise protagonisti nella finale scudetto del campionato Primavera nel giorno precedente l’inaugurazione del Mondiale di calcio.

Il giovanissimo Kevin Magri, ultimo vero prodotto della scuola calcio Acli Campobasso, ha vinto da capitano il campionato italiano Primavera, in forza al Chievo Verona, squadra nella quale milita da quattro anni, dal settembre 2010 e dove ha proseguito la trafila delle giovanili, dopo essere cresciuto nel club del capoluogo di regione.

Magri al Chievo Verona è stata l’ultima vera operazione di mercato fatta dal talent scout Antonello Toti, prima della sua malattia e, quindi, della scomparsa.

Kevin Magri, in diretta su Rai Sport 1, intervistato anche a fine primo tempo col giornalista che gli ha fatto notare lo striscione richiamante le sue origini campobassane, è stato l’assoluto protagonista della final eight tricolore di Rimini.

Autore del rigore decisivo nella semifinale contro la Fiorentina, nella finalissima del ‘Romeo Neri’ di Rimini è stato protagonista di una gara eccellente nello 0-0 finale al termine dei 120 minuti.

Dopo la lotteria dei rigori, terminata 4-3 per i clivensi, è scoppiata la festa gialloblù con Magri che ha festeggiato con la sua famiglia presente in tribuna.

Il talento campobassano ha tutte le carte in regole per poter regalare al Molise un posto di rilievo nel calcio nazionale, con la ventesima regione d’Italia che manca dalla serie A da troppi anni.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 6354 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.