FLASH

Dal Molise 40 tende per 400 posti letto. La staffetta solidale non si ferma così come il conto delle vittime

image5CRISTINA SALVATORE

40 tende per 400 posti letto. È questo l’aiuto imminente che arriva dal Molise alla popolazione colpita dal sisma che nella notte tra il 23 e il 24 agosto, con i suoi 6.0 gradi di magnitudo della scala Richter, ha devastato interi comuni nel Lazio, nelle Marche e in Umbria, e provocato centinaia di vittime e feriti. In Molise la staffetta di solidarietà per la raccolta di beni di prima necessità da inviare alle vittime del terremoto del centro Italia, è partita  immediatamente e sta ricevendo condivisioni e contributi da parte di tutti.

L’associazione in via Montegrappa e quella del Terzo Spazio in via Cirese stanno lavorando incessantemente da ieri per cercare di collocare i numerosi beni donati dai cittadini in favore delle popolazioni colpite dal terremoto. E’ un pullulare di iniziative solidali volte a manifestare concretamente la vicinanza di una regione che conosce fin troppo bene lo strazio e la devastazione, il dolore e il pianto per quelle vite crollate, nel 2002 a San Giuliano di Puglia, insieme a mattoni e calcinacci.

Intanto, nonostante la voglia di rendersi utili dei cittadini sia notevole, la Protezione Civile regionale raccomanda di non effettuare raccolte spontanee in quanto il coordinamento di queste attività è assicurato dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. Eventuali disponibilità di beni e servizi per l’emergenza “Terremoto centro Italia”,  in favore delle popolazioni colpite, dovranno essere inviate esclusivamente via e-mail a sismarieti@regione.lazio.it  e prot.civ@regione.marche.it.

A dimostrarsi solidale con chi ha perso tutto anche l’azienda ‘Del Giudice’ che ha voluto manifestare tutta la propria vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma donando 1.500 litri di latte agli sfollati dei paesi terremotati della provincia di Rieti. Le confezioni sono state consegnate nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 25 agosto, direttamente dalla Protezione civile a Rieti, dal responsabile commerciale del Centro Fresco di Avezzano dell’impresa.

Anche il Comune di Campobasso fa sapere di aver sospeso, in segno di rispetto e solidarietà  verso le popolazioni colpite dal terremoto, tutte le iniziative di spettacolo e ricreative inserite nel cartellone degli eventi estivi per oggi, giovedì 25 agosto, e domani, venerdì 26 agosto.

In prima linea anche l’Anci che, a nome di tutti i sindaci dei piccoli e medi comuni d’Italia, ha aperto un conto corrente bancario per una raccolta fondi per aiutare le popolazioni in difficoltà, con le seguenti coordinate:

Intestazione:FONDO SOLIDARIETA’ PER COMUNI TERREMOTATI AGOSTO 2016.

Agenzia UNICREDIT (RM) – VIA DEL CORSO C (00745)

IBAN: IT 95 G 02008 05154 000104428055

Riferite ad Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia

L’Anci Molise fa, inoltre, sapere di aver messo a disposizione la sua sede in Viale Elena 1 (c/o Palazzo di Vetro – Piano terra) per il reperimento di beni di prima necessità da inviare nelle zone terremotate del Centro Italia. Per effettuare una donazione sarà quindi possibile recarsi in sede venerdì 26 agosto, dalle 8,30 alle 11,30, lunedi 29 agosto e  mercoledì 31 agosto dalle 8.30 alle 11,30 e dalle 15,00 alle 17,00. L’ultimo giorno disponibile è il 1° settembre dalle 8,30 alle 12,00.  (Per ulteriori informazioni e per la consegna del materiale è possibile contattare i numeri 0874.429023- 339.2175398 o 3398890421).

Insomma, il  Molise c’è ed è grande più che mai in momenti come questi.

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.