FLASH

Stadio ‘Giovanni Romagnoli’, pubblicato il bando per la ristrutturazione del tempio del calcio molisano: a settembre l’aggiudicazione dell’appalto. Sbloccata una storia lunga un lustro

Lo stadio 'Romagnoli' visto dalla Curva Sud

Lo stadio ‘Romagnoli’ visto dalla Curva Sud

GIUSEPPE FORMATO

Le certificazioni per la videosorveglianza, l’illuminazione e per la sala Gos necessarie per la documentazione richiesta dalla Lega Pro per il ripescaggio in serie C, domanda che il Campobasso, comunque, non ha consegnato nei termini previsti, hanno preceduto di qualche giorno la pubblicazione del bando per la ristrutturazione dello stadio di contrada Selva Piana.

I lavori, che sono inerenti alla manutenzione e la potenziamento dello stadio con adeguamento alle normative antisismiche per una capienza massima di 7.500 spettatori, riguardano, oltre a quanto già certificato e necessario per l’eventualità del ripescaggio sfumato, l’adeguamento dell’impianto elettrico, il ripristino dell’illuminazione del campo, degli spalti e del perimetro esterno, la realizzazione dell’illuminazione di sicurezza all’interno dei locali tecnici, delle squadre e degli spogliatoi, la realizzazione dell’impianto di rilevazione incendi, la sistemazione della centrale idrica e l’adeguamento e il ripristino dell’impianto idrico-antincendio, oltre a diverse altre opere edili e lavori vari, come la ritinteggiatura di alcuni locali.

È datata 26 luglio (numero 1603) la pubblicazione della determinazione di indizione della procedura, resa dal Servizio Gare e Contratti del Comune di Campobasso, ventiquattro ore dopo la pubblicazione del bando per l’assegnazione dei lavori.

Il bando “Intervento di manutenzione, potenziamento e adeguamento Stadio Comunale di Selva Piana” scadrà il 31 agosto 2016, mentre dal giorno successivo è in programma l’apertura delle offerte, con prima seduta fissata alle ore 10 del 1° settembre.

L’importo previsto dall’appalto è di 491.856,45 euro, comprensivo del costo della mano d’opera e degli oneri della sicurezza.

L’importo dei lavori soggetti a ribasso è pari a 391.588,57 euro (IVA esclusa), mentre i costi della mano d’opera non soggetti a ribasso 92.221,28 euro, infine gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso sono pari a 8.406,60 euro. I lavori dovranno essere terminati in 240 giorni dalla data della consegna.

L’appalto è stato finanziato con i fondi della Regione Molise con determina della Giunta regionale 623 del 2011.

Il responsabile del procedimento è il geometra Angelo Di Soccio.

LINK DELIBERA GIUNTA COMUNALE 161 DEL 15 LUGLIO 2016

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.