FLASH

Renzi in Molise, il tour prende il via da San Giuliano di Puglia. “Si riparte da dove lo Stato non ha mantenuto gli impegni”- Le foto

renzi_4L’elicottero del premier Matteo Renzi è atterrato  qualche minuto prima delle 16 a San Giuliano di Puglia. L’arrivo del presidente del Consiglio dei Ministri porta oltre un’ora di ritardo sulla tabella di marcia e sugli orari degli incontri pianificati. L’atterraggio è avvenuto nei pressi del villaggio provvisorio, poi in piazza Marconi Renzi è stato accolto dalle autorità regionali e locali.

Qualche parola con quanti lo attendevano sotto al sole, poi l’ingresso nel Municipio del paese, dove nell’aula consiliare Renzi ha incontrato i familiari delle vittime del terremoto del 31 ottobre 2002.

Alla tappa nel paese simbolo del terremoto seguirà quella al pastificio La Molisana di Campobasso, successivamente l‘incontro più atteso: all’Unimol per la firma del Patto per il Molise, ovvero 728 milioni di euro per 55 interventi finanziabili. Seguirà l’incontro all’azienda Unilever SpA nel Nucleo industriale di Venafro-Pozzilli.

Prima di questo tour “fuori orario” del premier in regione, Renzi ha partecipato questa mattina all’inaugurazione del viadotto Italia sull’autostrada A3 Salerno Reggio Calabria, occasione in cui ha parlato della sua imminente visita in Molise, regione che porta con sè, a 14 anni di distanza dal terremoto, una profonda ferita mai rimarginata. “Con i familiari delle vittime lo Stato non ha mantenuto gli impegni. Io vado lì le parole di Renzi – non per dire che va tutto bene, ma per dire che l’Italia, nonostante le difficoltà, è nelle condizioni di ripartire con solidarietà e umanità possiamo, tutti insieme, superare i limiti, ed è un punto chiave della stagione che stiamo vivendo”.

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.