FLASH

Il ritiro precampionato slitta di qualche giorno: i lupi ad Acquasanta Terme dalla prossima settimana. La tifoseria attende di conoscere la nuova (rinnovata) squadra

Il tecnico Novelli e i dirigenti Perrucci, Aliberti e Minadeo

Il tecnico Novelli e i dirigenti Perrucci, Aliberti e Minadeo

ANDREA VERTOLO

Ancora qualche giorno e i tifosi del Lupo avranno finalmente l’ufficialità del campionato che dovrà affrontare i Campobasso nella prossima stagione agonistica. Martedì 26 luglio potrebbe essere una data importante sul fronte ripescaggio, soprattutto per ciò che riguarda la documentazione utile alla domanda. Molto dipenderà dagli interventi sullo stadio, per i quali il Comune di Campobasso ha garantito una rapida soluzione, ma non è da sottovalutare nemmeno l’impegno economico del club, quantificabile in circa 700mila euro tra cash e fidejussioni da assicurare alla Lega Pro.

Intanto, dopo gli acquisti dei difensori De Matteis ed Esposito e del centrocampista Voltasio, mister Novelli aspetta di portare in ritiro gran parte della squadra non ancora ufficializzata. Si attende, infatti, la certezza rispetto al campionato da disputare, per poi presentare alla piazza i nuovi giocatori, che nelle ultime settimane sono stati contattati dalla società.

Proprio il ritiro previsto ad Acquasanta Terme che sarebbe dovuto iniziare domani, sabato 23 luglio 2016, ha subìto uno slittamento di qualche giorno per le visite mediche e, probabilmente, per qualche nuovo arrivo.

Sicuramente a far parte della rosa ci saranno tanti giovani protagonisti della passata stagione. Mister Novelli, durante la conferenza stampa di presentazione, non aveva nascosto il desiderio di portare in squadra giovani di prospettiva da lanciare nel mondo del professionismo.

Una bella opportunità ce l’avranno, in questo senso, Corbo, Grazioso, Lucchese e Perrella, che molto bene hanno fatto nella scorsa stagione sia in prima squadra che nel campionato juniores.

Rimangono ancora top secret i nomi dei giocatori più importanti che formeranno l’ossatura della nuova squadra rossoblù, probabile che la collaborazione del Campobasso possa avvenire con società di serie A quali la Fiorentina e il Bologna, oltre che con alcune realtà impegnate nel campionato di serie B.

I tifosi, dunque, ancora avvolti nelle mille domande su ciò che sarà da qui a settembre, dovranno attendere ancora poco per conoscere il campionato e la squadra del futuro.

La città sembra più che pronta ad accogliere con ottimismo questa prima avventura targata Perrucci- Aliberti, sperando che questo velo di mistero che sta avvolgendo la prossima partecipazione dei lupi al campionato di serie D o di Lega Pro possa scomparire il più presto possibile.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 0607 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.