FLASH

Molise ‘corteggiato’ dalle regioni limitrofe. Mastella ripropone l’idea del Molisannio. Benevento diventa più vicina

454770145_mastella20de20girolamo

Mastella – De Girolamo (Foto il Vaglio.it)

Questa volta a rilanciare il progetto è il neo eletto sindaco di Benevento, Clemente Mastella, la cui idea è quella di ricostruire l’antico Sannio. In realtà, tale possibilità Mastella la coltiva dal lontano 1981 quando, in veste di parlamentare contemplò il progetto rilanciato dieci anni prima da Togo Bozzi. Quest’ultimo, giornalista originario di Cervinara, all’epoca si era posto a capo di un apposito comitato, con l’obiettivo di dare vita a una provincia che avrebbe incluso Benevento più la Valle Caudina e la Valle Alifana.

Quando Mastella a dieci anni di distanza ripropose la possibilità di costituire una nuova regione unita da affinità storiche, economiche e culturali, che avrebbe dovuto includere parte della Campania e parte del Molise, proprio secondo i confini dell’antico Sannio, venne sostenuto dallo stesso Bozzi. Ora quel progetto torna in auge e Mastella lo riattualizza nel suo primo incontro da sindaco che ha con il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. “Benevento – ha sostenuto Mastella in quell’occasione – non può essere la provincia cenerentola della Campania”.

Per Mastella il predominio di Napoli e, più di recente quello di Salerno, andrebbero infatti ad offuscare le province più piccole. Ecco perché, dice ancora Mastella, “se le nostre problematiche non saranno tenute in debita considerazione, saremo costretti a promuovere l’idea del Molisannio ricorrendo ad un referendum”.

C’è inoltre da ricordare come la medesima  proposta era già stata accarezzata dall’ex ministro per le Politiche Agricole e attuale deputato di Forza Italia, Nunzia De Girolamo, che ne parlò a Campobasso in occasione del suo esordio in qualità di commissario straordinario di Forza Italia.

L’idea di annettere parte del Molise a un’altra realtà non è, però, una prerogativa unica del centrodestra, dato che a “tirare” dall’altro lato la piccola regione ci sta già pensando da qualche tempo la vicina Puglia, dove sembra essere in pole l’idea della Moldaunia e dove sono già in 16 Comuni a esseri espressi per l’annessione con il Molise, compreso il Municipio di Foggia.

Dunque, un Molise corteggiato da più parti e il cui destino un domani potrebbe essere affidato al voto dei suoi cittadini.

(fonte Il Mattino)

fa

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.