FLASH

“Allacciami alla vita”, nasce a Termoli il progetto di educazione stradale per genitori e figli

allacciami alla vita

Un momento della conferenza stampa

GIOVANNI CANNARSA

Si chiama “Allacciami alla vita” ed è un progetto di educazione stradale voluto dal Comune adriatico in collaborazione con l’associazione “Termoli per i bambini”. Coinvolgerà principalmente i più piccoli che a loro volta dovranno far leva sui genitori per “educarli” al saper andare in macchina e in moto quando a bordo ci sono i bambini. A volte la fretta, la frenesia e molti altri fattori non consentono alla maggior parte dei genitori di prendere tutte le accortezze del caso. E allora saranno proprio i bambini che gli ricorderanno quello che devono fare per la propria incolumità.

L’iniziativa è stata presentata in municipio dal vice sindaco Maria Chimisso e da Simona Barone di “Termoli per i bambini”. Con loro anche una rappresentanza dei vigili urbani e del Liceo artistico ‘Jacovitti’. Gli alunni di quest’ultima scuola si sono messi subito al lavoro per collaborare al progetto attarverso una brochure con disegni in stile Jacovitti che rappresentano il corretto utilizzo delle autovetture quando a bordo si trasportano bambini. Mai dimenticare cinture di sicurezza e seggiolini anche nei casi in cui il tempo stringe. Una perfetta prevenzione potrebbe, infatti, prevenire incidenti stradali che coinvolgono minori e che solo nel 2015 sono stati più di ottocento in tutta la penisola. Ed allora per far si che i genitori si ravvedano, “Allacciati alla vita” entrerà nelle scuole termolesi dell’infanzia ed elementari per illustrare ai più piccoli in che modo si viaggia in macchina e che cosa bisogna chiedere ai genitori nel momento in cui si sale a bordo. L’idea è di interessare tutte le scuole comunali e statali. Si inizia da giovedì 27 aprile da quella per l’infanzia di via Montecarlo. I bambini interessati al progetto sono quelli dell’ultima classe della scuola, fino alla quarta elementare. In collaborazione con i docenti in aula entreranno anche i rappresentanti della polizia municipale e dell’associazione “Termoli per I bambini”. Il resto lo farà la brochure realizzata dagli alunni dello Jacovitti.

Pochi e semplici consigli essenziali per prevenire gli incidenti, per far in modo che i più piccoli riescano a viaggiare sicuri e senza problemi. Da quanto emerso in conferenza stampa sembra che questa sia una vera e propria emergenza, la distrazione a volte gioca brutti scherzi e, allora, quel che si chiede è più attenzione da parte dei genitori che si mettono al volante in compagnia dei propri figli.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 8497 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.