FLASH

“La città dei ragazzi”, in via Muricchio un centro polivalente pensato per i giovani fino ai 20 anni

mani_giovaniUno spazio dove i ragazzi possano incontrarsi, coltivare i propri interessi, svolgere attività ludiche, socializzare favorendo scambi di esperienze personali e di gruppo.  È questa la nuova realtà del capoluogo, dove l’amministrazione comunale con delibera di Giunta numero 290 del 30 dicembre 2015, ha approvato il progetto “La città dei ragazzi: il luogo che vogliamo”. Si tratta di un Centro polivalente aggregatore, affidato tramite apposita convenzione, all’associazione di quartiere “CB Nord”.

Promuovere e sostenere stili di vita pro-sociali, arricchire e sviluppare le potenzialità evolutive e migliorare, in termini qualitativi e valoriali, la fruizione del tempo libero, sono gli obiettivi che si celano dietro al progetto che in fase sperimentale si rivolge a 20 ragazzi, di età compresa tra i 14 e i 20 anni.

Il centro, che si trova nei locali comunali in via Muricchio, è attivo tre giorni a settimana, ovvero il martedì, il giovedì e il sabato, dalle 18.00 alle ore 20.00. I giovani interessati, nella fase di sperimentazione, potranno svolgere 3 attività (laboratorio musicale, fotografico e di fumetto). L’adesione è assolutamente gratuita e avviene attraverso la compilazione di un’istanza di partecipazione, redatta su appositi modelli disponibili presso la sede dell’associazione di quartiere ‘CB Nord’, in Largo Gramsci 15/A, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 18.00 alle ore 19.30.

Terminata la fase sperimentale, in base al gradimento che sarà manifestato dai giovani e, sulla scorta di eventuali loro suggerimenti o proposte, si porterà il progetto a regime. Ecco perchè i giovani per i quali il centro è stato immaginato, sono invitati dall’amministrazione di palazzo San Giorgio a dare la propria adesione e a partecipare alle attività, rendendosi, poi, parte attiva e protagonista dell’intera iniziativa.

“Il progetto è diretto ai ragazzi compresi in fasce di età delicate – spiegano il sindaco Battista e l’assessore alle Politiche Sociali Alessandra Salvatore – e mira appunto ad evitare comportamenti antisociali attraverso attività che stimolano la creatività, la socializzazione e la capacità di diventare protagonisti della loro vita. Un intervento di prevenzione sociale sviluppato attraverso politiche attive di coinvolgimento. Ringrazio la struttura dell’assessorato alle Politiche Sociali – concludono – per il lavoro svolto nell’organizzazione del progetto proposto dall’Associazione di Quartiere e per il monitoraggio che effettuerà nel corso della realizzazione dello stesso”.

Per informazioni è possibile contattare l’associazione “Quartiere Campobasso Nord” tel. 0874/65057 – referente Giuseppe Cocca tel. 3357691637; oppure la dottoressa Polisena  del Comune di Campobasso – Politiche Sociali e Culturali tel. 0874/405554.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 8434 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.