FLASH

A Isernia Salvini, per la prima volta in Molise, tira la volata a Mazzuto. “Il centrodestra converga sul nome dell’ex presidente di via Berta”

12787203_10209225559379798_1561002858_o

Salvini incontra i cittadini a Isernia, presso la Fontana Fraterna

In Molise la parata di big ha preso il via in vista delle amministrative di maggio prossimo. Ieri, giovedì 3 marzo, è stata la volta di Matteo Salvini. Il leader della Lega Nord e del movimento Noi con Salvini ha fatto tappa a Isernia per tirare la volata a Luigi Mazzuto, sul cui nome Salvini lancia l’appello a tutto il centrodestra, “affinché si vada al voto con un unico candidato”. Sull’ex numero uno di via Berta, Salvini, non ha dubbi, anche se a Isernia non ci è mai stato, come lui stesso afferma. “Vado dove la gente mi chiama”, dice ai sostenitori il leader della Lega che viene anche contestato da alcuni militanti della sinistra, i quali gli ricordano come in passato non abbia così amato il Sud Italia.

Salvini, dal canto suo, con tanto di felpa con la scritta Isernia, ribadisce come nel capoluogo pentro abbia intenzione di “voler costruire qualcosa, anche se si tratta di una città di 20mila abitanti”. Il leader della Lega parla, infatti, di infrastrutture per collegare la piccola regione al resto d’Italia, così come non manca di parlare della sanità, che dipende dalla Regione alla quale vanno attribuite le responsabilità di un mal funzionamento.

Poi di nuovo l’appello alla compatezza del centrodestra per la candidatura a Palazzo San Francesco di “un uomo di esperienza come Mazzuto”.

“Uniti si vince – dice Salvini – mentre, se ognuno pensa al proprio orticello, non si va da nessuna parte”.

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 3556 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.