FLASH

Scuola di via D’Amato: genitori a confronto con l’amministrazione. Aule vuote in attesa delle carte relative all’adeguamento sismico del 2012

20160126_165545

Un momento dell’incontro avvenuto nella sala Consiliare di Palazzo San Giorgio

Le carte relative all’adeguamento sismico e al successivo collaudo dei lavori della scuola di via D’Amato, avvenuti nel 2012, saranno consegnate alle 12 di domani, mercoledì 27 gennaio, nelle mani dei genitori del Comitato, promosso a seguito dello sciame sismico e nato per chiedere a gran voce che all’interno dell’edificio siano rispettate le norme relative alla sicurezza.

Tra le mamme e i papà dei piccoli allievi ci sono ingegneri e architetti. Insomma, esperti del settore a cui il primo cittadino chiede di valutare le relazioni per le quali lui non è autorizzato a chiudere l’edificio costrutio nel 1965. Dai rilievi, anche quelli eseguiti a seguito del terremoto della scorsa settimana, infatti, come lo stesso primo cittadino ha spiegato più volte, non sono emerse criticità.

Tuttavia, numerosissimi sono i bambini di via D’Amato che ancora non fanno rientro tra i banchi e molto probabilmente la aule della scuola resteranno vuote anche domani.

Il sindaco prova ad accorciare i tempi e fare un tentativo per consegnare i documenti in serata, il faldone però è corposo e le copie da fare sono molte. Tutto viene rimandato a domani.

Qualche genitore chiede se domani i loro figli dovranno andare a scuola, il primo cittadino controbatte: “io non ho chiuso l’istituto”.

La preoccupazione resta e a condividerla è lo stesso Battista che garantisce l’impegno per i fondi a sostengo dell’edilizia scolastica.

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 6754 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.