FLASH

L’ex Gabrielloni decide la gara contro la Jesina: il Campobasso ritorna al successo. Buon pari dell’Isernia a Fano, Agnonese sempre più giù

L'ingresso in campo di Campobasso-Jesina

L’ingresso in campo di Campobasso-Jesina

CAMPOBASSO – JESINA 1-0

Campobasso: Grillo, Lenoci, Di Pasquale, Grazioso, Ferrani, Gattari, Rinaldi, Lanzillotta (90′ Bontà), Alessandro, Todino (66′ Aquino), Gabrielloni (83′ Tascini). A disp. Capuano, Corbo, Raho, Lucchese, Scimò, Ferrarese. All. Massimiliano FAVO.

Jesina: Tavoni, Calcina, Carnevali, Arati (57′ Strappini), Tafani, Fatica, Compagnucci, Cardinali (78′ Frulla), Trudo, Ragatzu (72′ Alessandroni), Sassaroli. A disp. Niosi, Serantoni, Ambrosi, Piersanti, Giuliani, Sampaolesi. All. Yuri BUGARI.

Reti: 60′ Gabrielloni.

Ammoniti: Gabrielloni, Arati, Sassaroli, Di Pasquale.

Arbitro: Luca D’Aquino della sezione di Roma 1 (Marco Belsanti della sezione di Bari e Roberto Filannino della sezione di Barletta).

Dallo stadio “Nuovo Romagnoli” di contrada Selva Piana: Alessandra POTENA

Todino omaggiato con una targa e con la maglia del Campobasso: duecento gare di campionato con i lupi

Todino omaggiato con una targa e con la maglia del Campobasso: duecento gare di campionato con i lupi

Il Campobasso, dopo l’immeritata sconfitta in casa della capolista Sambenedettese, si riscatta contro la Jesina. Un gol dell’ex di turno, Gabrielloni, consente ai lupi di Favo di tornare al successo e superare in classifica proprio i marchigiani. Una settimana importante per i rossoblù, che hanno visto qualche tifoso recarsi in contrada Selva Piana per liberare il campo dalla neve, festeggiare le duecento presenze con i lupi di Todino e vincere l’importante incontro in ottica playoff.

Il trainer dei lupi, Favo, per l’occasione conferma il tridente, composto da Alessandro, Todino e Gabrielloni. In porta c’è Grillo, davanti al quale operano i centrali Gattari e Ferrani, supportati da Lenoci e Di Pasquale. In mediana, assieme all’under molisano Grazioso, giocano Lanzillotta e Rinaldi.

La Jesina gioca a specchio. Tridente composto da Trudo, Ragatzu e Sassaroli. In mediana ci sono Arati, Compagnucci e Cardinali. In porta gioca Tavoni, mentre la retroguardia è guidata da Tafani e Fatica, insieme agli esterni Calcina e Carnevali.

Si vede subito il Campobasso, che ci prova con Lanzillotta al 5′: la conclusione dell’ex Nardò dai venti metri si spegne sul fondo. I lupi si rivedono al minuto 18 con Gabrielloni, che corregge con la mano in porta un traversone di Alessandro. L’arbitro D’Aquino di Roma è vicino all’azione, annulla il gol e ammonisce l’attaccante rossoblù.

Al 20′ il Campobasso prova di nuovo a sbloccare il risultato: Alessandro in area serve Gabrielloni, che prova il tiro dalla destra. L’estremo difensore avversario, comunque, sventa il pericolo, mandando il pallone in angolo.

I tifosi in Curva Nord nella partita contro la Jesina

I tifosi in Curva Nord nella partita contro la Jesina

I lupi continuano ad avanzare nella metà campo ospite e, dopo appena sei giri di lancette, Rinaldi, con un tiro dai venti metri, prova la conclusione, tirando la sfera dritta verso la rete avversaria. Tavoni, tuttavia, non si fa trovare impreparato e blocca la sfera senza problemi.

Al 31′ il team locale riprova a primeggiare con  Lanzillotta, che, dal fondo, mette la palla al centro dell’area di rigore, Rinaldi tenta di siglare il gol del vantaggio ma la difesa della Jesina è brava a sventare il pericolo.

Al 42‘ l’azione più nitida dei marchigiani: la spettacolare rovesciata di Ragatzu è respinta da un plastico Grillo.

La gara è particolarmente vivace con il Campobasso che continua ad attaccare per passare in vantaggio mentre la Jesina, abbassato il baricentro, si difende meglio che può.

Dopo un minuto di recupero, la prima frazione di gioco si chiude a reti inviolate.

La seconda frazione di gioco inizia con un’incursione dei lupi che, dopo soli cinque minuti, sfiorano nuovamente il vantaggio per merito di Rinaldi, che, dai 25 metri, prova la conclusione. La sfera, però, non centra lo specchio e va di poco al lato.

Al 55′ Grazioso, con un tiro dalla distanza, sfiora il gol, ma il pallone finisce tra le mani di Tavoni, grande protagonista del match.

Il Campobasso passa in vantaggio al 60′  grazie a Gabrielloni che, sugli sviluppi di un corner battuto da Lanzillotta, intercetta il pallone al centro dell’area di rigore e, approfittando dell’uscita del portiere ospite, gonfia la rete della Jesina.

Al 64′ ancora i lupi con Alessandro, che ci prova col tacco. Facile la presa di Tavoni.

La gara si chiude con una conclusione di Bontà dai 20 metri, Tavoni blocca senza problemi. Il Campobasso festeggia il ritorno al successo e guarda alla prossima partita, a Chieti, con l’ottimismo di potersi giocare, fino alla fine del campionato, la quarta posizione.

LE PAGELLE DEI CALCIATORI DEL CAMPOBASSO (CLICCA SUL LINK)

Le partite della ventunesima giornata di serie D girone F:

Fano – Isernia 0-0

Avezzano – Chieti 2-0 (19′ Di Curzio)

Campobasso – Jesina 1-o (60′ Gabrielloni)

Castelfidardo – Sambenedettese 1-3 (31′ Trillini, 47′ Baldinini, 74′ Barone, 83′ Titone)

Giulianova – Olympia Agnonese 1-0 (75′ Pellecchia)

Fermana – San Nicolò 1-4 (18′ Brighi, 23′ Molinari, 26′ Merlonghi, 39′ e 54′ Chiacchierelli)

Matelica – Folgore Veregra 4-0 (2′, 22′ e 51′ Giovannini)

Monticelli – Recanatese 0-1 (85′ Mariani)

Vis Pesaro – Amiternina 2-1 (41′ Bugaro rig.)

 

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 9590 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.