FLASH

Le scuole di Campobasso riapriranno venerdì 22 gennaio. Battista: “Occorre liberare le scale antincendio dalla neve”. Gli studenti di via Crispi trasferiti per dieci giorni alla “Colozza”

Il sindaco di Campobasso, Antonio Battista

Il sindaco di Campobasso, Antonio Battista

CRISTINA SALVATORE

Le scuole a Campobasso resteranno chiuse anche domani, giovedì 21 gennaio 2016. La decisione l’ha comunicata il sindaco di Campobasso, Antonio Battista, nel corso della conferenza stampa tenuta al Comune di Campobasso questo pomeriggio. L’ordinanza si riferisce alle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche, parificate e paritarie.

Particolare attenzione è stata mostrata nei confronti della situazione in cui versa, secondo alcuni genitori,  l’istituto di via Crispi, che non riaprirà prima di dieci giorni. I ragazzi verranno, quindi,  ospitati, dalla giornata di venerdì 22 gennaio 2016 all’Istituto Comprensivo “Colozza”.

“Le scuole della città di Campobasso – le parole del sindaco Antonio Battista non hanno subito nulla. Questa è la situazione reale. Domani, giovedì 21, le scuole saranno chiuse per due ordine di motivi: i tecnici, durante la ricognizione, hanno trovato le scale antincendio e le vie di fuga sommerse dalla neve. Ordinariamente non è questo un problema, ma stiamo trattando la questione in presenza di uno sciame sismico e, dunque, se dovesse verificarsi un episodio di panico durante queste ore, è bene che le scuole siano chiuse”.

“Una giornata in più con le scuole chiuse – ha proseguito Battista – è una giornata in più di tranquillità per i bambini, le famiglie e il personale, che dovrà lavorare con tranquillità all’interno

L'ordinanza del sindaco Battista (cliccare per ingrandire)

L’ordinanza del sindaco Battista (cliccare per ingrandire)

delle scuole cittadine. Via Crispi – ha spiegato il primo cittadino – non ha avuto apparentemente problemi. I lavori saranno ultimati entro dieci giorni, ne mancano sette alla consegna dello studio e io ho dichiarato che sto dalla parte dei genitori di questi alunni. Ci siamo attivati, perciò, rapidamente, pur avendo fiducia in quello che è stato fatto dalla precedente amministrazione. Per questo motivo, abbiamo deciso di lasciare chiuse tutte le scuole domani”.

“Dopodomani, venerdì 22, gli edifici scolastici saranno riaperti. Ho già avvisato il Dirigente scolastico della scuola Colozza – le affermazioni di Battista – poiché chiediamo di attivare il turno pomeridiano per i bambini di via Crispi. In Via Crispi – conclude Battista – non ci sono problemi. Non ci sono stati problemi di Protezione Civile ed è stata esclusivamente una mia scrupolosità chiudere le scuole anche domani. Non ci sono emergenze. Gli ingegneri possono confermare. È un atteggiamento di prudenza di questo sindaco, perché il pericolo in effetti non sussiste. In Via Crispi – ha spiegato il sindaco di Campobasso c’è stata una sensibilità e attenzione maggiori da parte di alcune forze politiche, pur in presenza della volontà di questa amministrazione di verificare quello che è realmente accaduto, perché abbiamo stanziato un finanziamento. Abbiamo sollecitato il Ministero competente e abbiamo spostato 400mila euro da via Kennedy alla scuola  di Via Crispi. Siccome ci sono perplessità e ci sono tensioni, io rispetto a questo dico che, seppur non ci siano problemi per riaprire l’istituto, credo anche che dieci giorni si possano trascorrere alla “Colozza”, così tutti potranno stare maggiormente tranquilli. Tutte le altre scuole riapriranno regolarmente venerdì 22 gennaio 2016”.

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2745 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.