FLASH

Cassa integrazione straordinaria, la Giunta regionale proroga l’anticipazione dei trattamenti

lavoro_cassa_integrazioneMASSIMO DALLA TORRE

E’ sicuramente un atto atteso da moltissimi lavoratori che in questo periodo non troppo florido per la regione Molise attendevano uno spiraglio di luce. Con deliberazione numero 749 del 29 dicembre 2015, l’esecutivo regionale del presidente Paolo di Laura Frattura ha prorogato la convenzione prevista dal protocollo d’intesa per l’anticipazione dei trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinaria, di cassa integrazione guadagni in deroga e dell’indennità di mobilità al 31 dicembre 2017. Il tutto sulla scia della proroga nazionale sancita a fine novembre scorso.

L’atto deliberativo supportato dall’istruttoria aperta dalla direzione dell’area terza della Regione prevede la proroga della convenzione tra regione e Abi, Associazione bancaria italiana, così come condivisa dalla commissione regionale tripartita in data 28 luglio 2014 ed approvata con delibera di giunta regionale 346 del 2014, al fine di consentire le erogazioni da parte degli istituti di credito per ridurre i tempi di attesa dei lavoratori aventi diritto a beneficiare delle previste anticipazioni delle integrazioni salariali nelle more del pagamento diretto da parte dell’Inps.

Nella giornata di ieri, mercoledì 13 gennaio, i referenti regionali Abi hanno confermato all’assessorato regionale al Lavoro che la commissione competente dell’associazione di categoria ha espresso parere favorevole alla proroga della convenzione, anche se è in attesa della necessaria formale delibera del comitato esecutivo dell’Abi, programmata per il prossimo 20 gennaio. Per questo, ai tanti lavoratori che si stanno recando presso gli uffici regionali di competenza, si ribadiscono le rassicurazioni, date anche da parte degli istituti di credito di riferimento, confermando il prosieguo dell’intesa.

Si tratta di un atto che fa tirare un sospiro di sollievo a chi per molti mesi ha dovuto centellinare le proprie risorse economiche che, causa le distonie del settore Lavoro, sono stati in attesa di notizie positive. Le quali supportate dal deliberato da parte dei vari organismi competenti finalmente hanno portato a rischiarare l’orizzonte molisano, da troppo tempo oscurato dalle continue chiusure di piccole e grandi attività produttive che sono la colonna vertebrale dell’economia regionale.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2818 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.