FLASH

Il centro di Campobasso sta per cambiare volto in vista del Natale: luminarie, mercatino, ‘Palaeventi’ sede di rappresentazioni e concerti, info point, street food, pista di pattinaggio e tante altre novità

Le casette per i mercatini di Natale

Le casette per i mercatini di Natale

È scattato il countdown a Palazzo San Giorgio per l’inizio del Natale: ancora top secret il tema di quest’anno, che dovrebbe essere reso noto oggi, lunedì 30 novembre 2015, dopo la Giunta comunale, che delineerà tutti gli aspetti relativi agli eventi e alle luminarie che illumineranno il centro del capoluogo molisano e il Palazzo di Città.

Nell’ultimo fine settimana lungo Corso Vittorio Emanuele sono state montate le casette di legno per i mercatini di Natale, secondo la più longeva tradizione di quelli altoatesini. E nei prossimi giorni la via principale di Campobasso vedrà operai al lavoro su più fronti.

Il centro cittadino cambierà volto nei prossimi giorni con le luminarie, l’albero di Natale, la pista di pattinaggio a Piazza Pepe, che sarà installata dopo l’apertura della Porta Santa in Cattedrale per l’inizio del Giubileo straordinario, in programma il 13 dicembre, lo street food con i cibi della tradizione molisana che viaggeranno sui carretti, la riscoperta delle tradizioni musicali popolari, lo sport e l’integrazione sociale.

Non mancheranno gli spazi per i bambini, nemmeno quelli per gli anziani. E novità assoluta sarà la tensostruttura, il ‘Palaeventi’, che sarà montata in piazza della Vittoria, sede della gran parte degli eventi legati al natale campobassano 2015/2016. Non mancherà nemmeno un ‘info point’ per restare sempre aggiornati sul mese di eventi, dall’8 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016.

Sarà una settimana frenetica, dunque, perché nel giorno dell’Immacolata Concezione, così come un anno fa, è in programma una inaugurazione ‘itinerante’ del Natale, che partirà da Piazza Pepe per concludersi a Palazzo San Giorgio.

La cabina di regia del cartellone natalizio e di tutto quanto correlato ad esso è stata affidata dal sindaco Antonio Battista agli assessori Salvatore Colagiovanni (attività produttive), Emma de Capoa (cultura) e Alessandra Salvatore (politiche per il sociale), che hanno rispedito al mittente le accuse dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, i quali dopo la presentazione degli eventi nelle relative commissioni consiliari avevano espresso le proprie perplessità.

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.