FLASH

Tavolo sanità, Frattura: “Apprezzato il lavoro sui Lea”. In Conferenza delle Regioni il contributo di solidarietà al Molise ed entro la fine dell’anno l’approvazione dei Piani Operativi

spesa-sanitaria-2La via intrapresa dalla Regione Molise circa il risanamento del debito sanitario sembra essere sulla buona strada. Nulla di definitivo ovviamente, ma il tavolo tecnico interministeriale in riunione oggi a Roma per la valutazione degli adempimenti previsti dal piano di rientro dal disavanzo sanitario del Molise si è concluso con un aggiornamento.
“Un incontro costruttivo e molto positivo, durante il quale è stata messa in evidenza la correttezza del percorso intrapreso dalla Regione per quanto riguarda i livelli essenziali di assistenza: i risultati raggiunti avvicinano il Molise alle realtà più virtuose in sanità”, -ha fatto sapere il governatore Frattura a seguito dell’incontro nella capitale.

I prossimi passaggi da compiere rigurdano l’approvazione dei piani operativi straordinari, propedeutici alla stipula dell’accordo per il piano di rientro tra Stato e Regione, la cui definizione dovrà essere presentata entro il prossimo 15 dicembre alla Conferenza delle Regioni.

“Così come fatto per i Lea, la cui risalita (siamo passati dai 140 punti del 2013 agli attuali 159) ci pone a ridosso delle poche realtà virtuose e oggi ci è stato ufficialmente riconosciuto, ora dobbiamo concretizzare alcuni atti dirimenti, primo fra tutti la richiesta di accesso alla liquidità straordinaria per il pagamento dei debiti al 31 dicembre 2012 con il relativo piano, ai sensi del decreto legge 179/15. Lo faremo in vista del prossimo tavolo”, dichiara ancora il presidente Paolo di Laura Frattura.

“Portiamo a casa un apprezzamento importante per il lavoro svolto con la proposta di riorganizzazione sanitaria, ospedaliera e territoriale. Un riscontro positivo – sottolinea –, che ci mette nelle condizioni di lavorare sugli approfondimenti in termini di sostenibilità finanziaria che il Ministero dell’economia ci chiede. Forniremo integrazioni e chiarimenti”.

Intanto, domani in Conferenza delle Regioni all’ordine del giorno il piano di riparto del fondo sanitario: il presidente Frattura porrà l’attenzione sul contributo di solidarietà pari a 30 milioni in favore del Molise. “Trenta milioni che andranno a sommarsi ai 40 stanziati dallo Stato con legge di stabilità 2014. Dopo otto anni di buio, finalmente risultati importanti possibili grazie a un impegno serio condotto nel pieno rispetto delle regole e di un’attenta e giusta programmazione”, conclude il governatore.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.